Calcio estero

Paulinho festeggia il titolo mondiale

Autore Lupo

Con un gol di Guerrero al 24′ del secondo tempo il Corinthians vince il campionato del mondo di calcio. Erano 5 anni che le squadre europee si aggiudicavano il trofeo, ma questa volta i brasiliani hanno dominato il Chelsea specie nel secondo tempo. I Blues hanno deluso: dopo un primo tempo promettente si sono via via spenti cercando una reazione solo dopo la rete subita, ma rivelatasi inconsistente e solo frutto della disperazione. Tra i brasiliani ha giocato, bene, Paulinho, oggetto del desiderio di mezza Europa, Inter compresa che infatti lo tratta da mesi.. Speriamo riesca a portarlo a Milano perchè ne avrebbe veramente bisogno a centrocampo. A proposito di interisti chissà quanti pianti per l’amato Benitez che questa volta non è riuscito a vincere il campionato mondiale senza far praticamente nulla e incassare un bel pò di soldi. Leggendo i giornali inglesi l’unica domanda che circola è: che ne sarà di Benitez una volta che si troverà di fronte l’oligarca russo? Come reagiranno i tifosi del Chelsea?
Da segnalare infine che Torres ha ampiamente deluso. Vedremo cosa succede la prossima settimana.

Intanto sabato le due di Manchester hanno vinto nettamente le partite di Premier League. Netta la vittoria dello United contro il Sunderland (3-1) e netta l’impressione di squadra di grande spessore: i Red Devils giocano sempre in modo compatto dominando a centrocampo per poi affidarsi a Van Persie ed a quel giocatore completo che è Rooney. Non è spettacolare come il City, a volte anzi sanno addormentare la partita per poi prodursi in accelerazioni devastanti. I gol sono stati di Van Persie, Cleverly e Rooney e così United mantiene 6 punti di vantaggio sul City.
A proposito di City facciamo un passo indietro. Sul campo si parla spesso di fallo di frustazione: dopo la bruciante sconfitta nel derby di Manchester la scorsa settimana c’è stato negli spogliatoi del City un furioso litigio di frustrazione tra Mancini e Hart, Nasri, Tevez per il gol preso nei tempi di recupero e anche con Balotelli. Ciò ha scatenato i giornali inglesi che hanno parlato di Mancini ormai non più accettato dai giocatori e addirittura prossimo al licenziamento. Ebbene i giocatori sul campo hanno smentito ogni illazione disputando una gara quasi impeccabile dominando il malcapitato Newcastle, anche qui per 1-3 con gol di Aguero, Garcia e Yaya Tourè. Come al solito il gioco del City è a tratti spumeggiante specie quando gestito dai “piccoletti” Silva, Tevez, Nasri, Yayà Tourè, ma poi hanno dei cali imprevedibili specialmente in difesa, soprattutto perchè non hanno un ariete d’area alla Van Persie (che infatti Mancini voleva durante il mercato d’estate). Per la verità il Mancio aveva fortemente voluto Balotelli proprio per questo, ma ha ricevuto solo delusioni, tensioni negli spogliatoi compromettendo addirittura il suo rapporto con il proprietario-sceicco della Società.
A proposito del Balo, sabato non è stato convocato e, dopo aver ricevuto una decurtazione dello stipendio pari a due settimane (420 mila euro) per indisciplina, ha deciso di portare la società in tribunale. Se i giudici gli daranno torto dovrà anche pagare le spese processuali. A questo punto mi associo con tutti i giornali inglesi che hanno affermato che il rapporto con società e Mancini è giunto al termine. Alla prossima.

Tags: