Pagelle

Pagelle di Inter-Verona 2-0

Castellazzi 6,5 Primi scricchiolii dopo una parata su una conclusione alla distanza, gran dolore alla spalla, ma rimane in campo. Poi però dopo un gran intervento ad alzare in corner la conclusione di Cacia va definivamente KO.

 

Silvestre 5,5 Brillano solo le sue scarpe arancioni, per il resto qualche chiusura imprecisa, qualche varco lasciato qua e là, ma nemmeno errori macroscopici. Ammonito nel secondo tempo per un fallo plateale.

 

Chivu 5,5 Ritorna dopo mesi, da agosto, al centro della difesa, quella difesa a tre inizialmente pensata con lui al centro. Ed infatti è lui che ha il compito d’impostare l’azione ad inizio gara. In area si fa saltare due volte concedendo la conclusione pericolosa.

Jesus 6 Serata senza particolari patemi, fa valere il suo fisico e si spinge un paio di volte in avanti. Esce ad inizio secondo tempo.

 

Jonathan 5,5 Partita poco brillante in fase offensiva, dietro soffre le folate di Grossi. Passa a centrocampo nel secondo tempo, senza sussulti.

 

Mariga 5 Subito molto falloso, fatica a far girare la palla, è lento e macchinoso, sbaglia anche diversi passaggi. Rimane negli spogliatoi alla fine del primo tempo.

 

Duncan 6,5 Nota lieta della serata, gioca con sicurezza, in maniera pulita, con attenzione e oculatezza

 

Nagatomo 6 Solita condizione fisica strepitosa messa al servizio degli assist di Cassano, che si diverte a mandarlo sul fondo. Lui prova con i cross bassi, non sempre riusciti.

 

Alvarez 6,5 Comincia con un paio di serpentine importanti, rientra sull’esterno destro in difesa e copre un grande raggio di campo. Pecca nelle conclusioni e nel secondo tempo quando perde la lucidità continua a cercare il dribbling o la giocata difficile perdendo qualche pallone. Nel complesso una prova positiva e comunque mai visto correre così tanto.

 

Palacio 6,5 Primo tempo tracheggiante e chiuso dalla difesa scaligera. Si trasforma nella ripresa con una serie di conclusioni pericolose, ma il meglio deve ancora venire, è quando nell’ultimo quarto d’ora va a fare il portiere dopo l’infortunio a Castellazzi e compie due parate, una volando alla sua destra.

 

Cassano 7 Deciso a far giocare la squadra, non c’è compagno che praticamente non abbia ricevuto un suo passaggio illuminante o un assist per tirare. Non fallisce a tu per tu col portiere il gol dell’1-0 e quando decide di andare in dribbling fa quello che vuole coi difensori del Verona.

 

Guarin 7 Il suo ingresso rompe la partita, prima ruba palla in scivolata e innesca l’azione del vantaggio, poi realizza la punizione con la sua potenza e un po’ di fortuna. I giocatori del Verona preferivano Mariga.

 

Zanetti 6 Entra e si propone sulla destra per un cross, poi tenta la conclusione in area fuori misura. Per il resto compiti principalmente difensivi.

 

Pereira s.v.