Pagelle

Pagelle di Inter-Chievo 3-1, ottimi rientri di Cambiasso e Milito

Handanovic 5,5 Assiste quasi inoperoso allo sterile forcing del Chievo. La difesa dorme sulle palle alte e lui è prima graziato da Acerbi, poi non riesce ad intervenire sul colpo di testa del pareggio, infine altro svarione della difesa e uscita senza indugi su Andreolli. Disimpegnato nel secondo tempo.

 

Zanetti 6,5 Dopo la prova disastrosa di Siena ci si chiedeva come avrebbe reagito. Stramaccioni lo manda comunque in campo, questa sera come terzino destro. Già al 1′ si fa tutta la fascia conquistando un corner. Abbandona i ritmi compassati e attacca sulla fascia, percussione e passaggio a Milito o Palacio che gli vengono incontro. Al 38′ invece punta il fondo in serpentina e crossa sul portiere. Altra volata al 53′. Nel secondo tempo soffre Hetemaj che gli va via tre volte.

 

Ranocchia 6,5 Non c’è corner o calcio piazzato che non lo veda mettere in difficoltà la difesa, già attivo nell’azione del primo gol, al 26′ trova la sua posizione preferita e non dà scampo a Puggioni. 27′ ammonito per un’entrata dura fuori dalla sua zona. Serata tutto sommato tranquilla, il Chievo arriva poco in area e quando arriva lui è pronto.

 

Jesus 6 Fa la statua nell’azione del pari del Chievo, per il resto serata composta, una sola percussione in avanti. Interventi con poco stile ma efficaci. Comunque il centrocampo oggi fa da schermo e lui e Ranocchia non si trovano nelle condizioni di essere presi d’infilata come nelle partite precedenti. Giornata tranquilla.

 

Nagatomo 6 Sta ritrovando la brillantezza fisica, si sospinge in avanti fino al 90′, come sempre imbeccato da Cassano, attento anche in difesa negli uno contro uno. E’ sulla buona strada per ritornare il Nagatomo di fine 2012, ma sbaglia ancora troppo.

 

Cambiasso 7 Rientra dall’infortunio, ma sta benissimo, inserimenti continui fino all’area di rigore avversaria, grinta in difesa, solita intelligenza nelle scelte. Al 24′ Un gran inserimento visto da Cassano e Puggioni si oppone. Suo l’assist a Milito per il 3-1. 51′ gran palla in diagonale di prima per Palacio. 60′ segue il contropiede puntando deciso l’area, prezioso velo ancora per Palacio.

 

Kuzmanovic 5,5 Partita da schermo davanti alla difesa, andando sulla linea dei difensori quando il Chievo va in fascia a crossare, non in occasione del gol gialloblù però, quando esce in fascia. Ben tre però le palle malamente e pericolosamente perse, due davanti all’area e una sulla trequarti con ripartenza del Chievo. Inoltre all’ 11′ è lui a perdersi Acerbi in area.

 

Gargano 6+ Ha l’ingrato compito di sostituire il motivo della curiosità di tutti i i tifosi interisti, Kovacic bloccatosi alla vigilia del match. Schierato interno sinistro, fa reparto con Kuzmanovic scalando spesso sulla sua linea. E’ lui che si perde totalmente Rigoni che va a segnare. Peccato questa macchia in una buona gara. Bravo a difendere anche sugli esterni, cosa che non gli si era mai vista fare, non commette nemmeno i soliti errori nei passaggi, ed è rapido nel far ripartire l’azione. Al 28′ accompagna la volata di Cassano in contropiede, ma si mangia il gol. Al 36′ colpisce il palo pieno con una punizione a giro perfetta, due passi di rincorsa.

 

Palacio 5 Prima ala destra, poi più accentrato dietro a Milito, ripiega in difesa aiutando, fatica invece a giostrar palla. Bravo a portar via Dainelli liberando lo spazio a Milito per il tiro del 3-1, ma poi segue una serie di occasioni fallite: 51′ manca la segnatura sotto porta, poco dopo non raggiunge il pallone per la deviazione, 60′ tiro a giro fuori. Clamoroso il tu per tu con Puggioni che gli para il tiro. A terra per crampi nel finale.

 

Milito 6,5 Rientro attesissimo, i compagni lo cercano, lui si fa vedere e fa un gran lavoro di sponda e movimenti, anche se ha vita non facile. E quando deve segnare segna. Da attaccante puro il gol, stop e tiro nell’angolino.

 

Cassano 7 Lo schema è sempre più palla a Cassano. Lui, tornato nella sua posizione di ala sinistra, va già in gol dopo un minuto e mezzo, poi imbecca Cambiasso, batte il corner del 2-1, fa la volata in contropiede e chiede a Gargano di segnare, forse troppo. Nel secondo tempo con gli spazi che si aprono, partecipa a quasi tutti i contropiedi, cercando di mandare in porta i compagni. Tenta una sola conclusione personale nel finale, rimpallata da Andreolli.

 

65′ Alvarez 6 Libera Nagatomo con un prestigioso colpo di tacco. Un  mistero quale sia la sua posizione in campo.

 

75′ Stankovic 6 Emozionante rientro a S.Siro, Stramaccioni gli affida subito la regia davanti alla difesa, lui fa vedere un paio di lanci dei suoi, poi si becca anche un giallo. Vecchio campione grintoso.

 

84′ Schelotto s.v.

 

Stramaccioni 6 Coraggioso nel riproporre il tridente, la squadra ad inizio gara è impaurita, nonostante l’immediato vantaggio, gli svarioni sulle palle alte sono clamorosi. Buona reazione dopo il 2-1, i movimenti comunque sono sempre gli stessi. Reparti più compatti e squadra più concentrata.

CHIEVO

Puggioni 6,5; Andreolli 6, Dainelli 5,5, Acerbi 5,5, Jokic 6; Cofie 5,5 (63′ Spyropoulos 5), Rigoni 6, Seymour 6 (70′ Luciano s.v); Hetemaj 6,5; Therau 6, Paloschi 5 (76′ Pellissier s.v)

 

Tags: ,