Pagelle

Pagelle di Inter-Bologna 0-1, Si salva qualcuno?

Carrizo 5,5 Esordio con la maglia dell’Inter con un’uscita a vuoto, immobile sul gol, parata scenica sul colpo di testa dell’ex Khrin. Handanovic torna presto.

 

Zanetti 4,5 Un tunnel non glielo aveva fatto mai nessuno, capita anche questo ad inizio partita, l’affronto arriva da Diamanti. Le sue sgroppate in avanti si concludono con un fallo in attacco, una palla persa o un passaggio sbagliato.

 

Ranocchia 6 Lui e Jesus sono abbandonati a se stessi, il centrocampo non difende, capita che commettano errori, come quando fa sfilare una palla non accorgendosi della presenza di Gabbiadini, ma prendersela con loro sarebbe assurdo. Generoso nel finale va a fare il centravanti cercando il gol in rovesciata e prendendosi una manata da Curci in uscita.

 

Jesus 6 Nonostante la giovane età non si sta facendo trascinare a fondo dalla crisi della squadra, anche se si perde Gilardino in occasione del gol, ma è l’unico errore. Fa un’ottima partita, è l’unico tonico, impressionanti i due recuperi rientrando da un calcio d’angolo offensivo. Occhio però a non perdere la testa, pericolosamente a contatto con l’arbitro, rimedia un giallo.

Pereira 5 Perchè faccia dei cross a parabola alta quando in area non ci sono torri è un mistero. O è un brocco o ha idee strane in testa., che sia la prima. Rischia il giallo in almeno un’occasione per un’entratataccia.

 

Gargano 4 Per non sparare sulla croce rossa va detto che è l’unico che cerca di infastidire i centrocampisti rossoblù, cerca. Il pallone deve avergli fatto qualcosa di male per trattarlo così.

 

Stankovic 5 Brutto vederlo piantato sul terreno, nessuna illuminazione, ha una buona palla dal limite ma si addormenta. Si arrabbia più volte con Guarin.

 

Schelotto 3 Si segnala che ha fatto un dribbling, il primo da quando è arrivato. Dopo aver conquistato un calcio d’angolo (il massimo che riesce a fare) con gesto della mano si rivolge al pubblico pretendendo più incitamento. E questo chi è? Cosa vuole?

 

Guarin 5 Gioca da solo, vorrebbe trascinare la squadra, ma non ha doti ne’ da regista ne’ da rifinitore, può quindi solo cercare di scardinare la difesa prendendo palla e tirando da tutte le posizioni, Curci è attento, quando prende lo specchio.

 

Benassi 5,5 Mandato in campo come esterno alto, è totalmente disorientato, tende ad abbassarsi all’altezza dei due mediani lasciando campo, in fase offensiva non sa veramente cosa fare.

 

Palacio 5,5 E’ l’unico che si fa vedere per il passaggio, ad inizio gara regge bene l’attacco arpionando una serie di palloni, ma è dura farlo per tutta la partita da solo.

 

Cassano 5 Solo un controllo in corsa, vanificato poi da un tiro sul difensore, per il resto non trova mai i compagni. Un’involuzione costante e irreparabile rispetto all’inizio della stagione.

 

Kovacic 5,5 Dà un po’ di razionalità al centrocampo, ma non va a pressare Perez nell’azione del gol.

 

Cambiasso 6 Si conferma che può dare ancora qualcosa entrando nei minuti finali, non di più. Sua l’unica occasione della partita.

 

Stramaccioni 5 Già detto alcune cose nell’articolo sulla partita, rimane che o non dà più disposizioni alla squadra o più probabilmente la squadra non lo segue più. Nei dopo partita dà l’impressione di non crederci più e regala solo parole di circostanza.

BOLOGNA

Curci 5; Garics 6, Antonsson 6, Sorensen 6, Morleo 6; Perez 7,5, Taider 6; Christodoulopoulos 6,5, Diamanti 6,5, Gabbiadini 7; Gilardino 7 (60′ Khrin 6)