Pagelle

Pagelle di Bologna-Inter 1-3

Handanovic 5,5 Inizia con un’uscita difettosa, poi nel primo tempo non deve più parare. Nella ripresa si distende bene sul tiro di Gilardino, toglie il pallone dalla porta su un cross deviato, ma in mezzo sbaglia ancora l’uscita e c’è il gol del bologna. E’ lui a lanciare il contropiede dello 0-2.

 

Ranocchia 6,5 Già vicino al gol al 22′ con una schiacciata di testa, delizioso colpo di testa per il gol del vantaggio. Principe dei palloni aerei, anche se si perde Cherubin in occasione del gol bolognese e qualche altra sbavatura. Coperto da Zanetti e Gargano gioca in cassaforte.

 

Samuel 7 Fare il difensore è il suo mestiere, spigoloso, cattivo, puntuale, lo vogliamo così. Duello d’epoca con Gilardino.

 

Jesus 6 Inizia con una serie di chiusure poco ortodosse, ma efficaci, però da un suo rinvio sbagliato nasce l’occasione per gilardino dei primi minuti. Non disdegna di farsi vedere in avanti, mettendo in affanno agliardi con un tiro potente dal limite. In difesa continua a non fare complimenti. Al 43′ esce palla al piede dopo aver sovrastato Gabbiadini, lanciando il contropiede. In apertura di ripresa commette un fallo da rigore, ma per fortuna il gioco era fermo per fuorigioco. Poi si ripropone per un altro contropiede. Svagato nel finale, prende un giallo.

 

Zanetti 7 In apertura intervento in scivolata da giallo, graziato dall’arbitro. I compagni si affidano a lui e lui non si tira indietro gestendo mille palloni, anche perchè le azioni dell’inter nel primo tempo si svolgono principalmente sulla destra. Difende e corre fino alla fine, anche nel secondo tempo.

Gargano 6,5 Impeccabile e deciso difensivamente, energico in attacco anche se la precisione nei passaggi latita, i dribbling non riescono e qualche palla va persa. Ma in occasione dello 0-2 il suo passaggio è millimetrico. Fiato fine alla fine.

 

Mudingayi 7 Inizia con un intervento duro su Diamanti, al 12′ però va in anticipo pulito al limite dell’area, contro il partizan la prima palla recuperata era stata al 69′. Ammonito già al quarto d’ora per fallo tattico, il giallo lo rende meno irruento e più pulito negli interventi senza perderne l’efficacia. A lunghi tratti gioca in marcatura su diamanti. Appare lucido nell’amministrare il pallone disimpegnandosi bene. Dopo il rodaggio fisico delle precedenti partite ha trovato la tonicità.

Cambiasso 8 Sa sempre mettere la palla dove vuole metterla, s’inserisce sempre al momento giusto, costringendo il portiere all’uscita precipitosa e il difensore al fallo da giallo. Batte la punizione carica d’effetto per il colpo di testa vincente di ranocchia. Ma lo puoi trovare anche a coprire lo spazio lasciato libero dal compagno spintosi in avanti. Gol stupendo per inserimento e pregevole pallonetto. E’ la testa ragionante della squadra, ma anche il fisico ora risponde.

 

Nagatomo 5,5 Nel primo quarto d’ora il gioco si svolge quasi sempre sull’altra fascia e lui rimane inoperoso, poi viene lanciato due volte nello spazio ma subisce il contrasto. Non riesce a crossare ma quantomeno conquista un paio di calci d’angolo. Nel finale pregevole iniziativa con dribbling di tacco in area e tiro. Nel recupero sbroglia una situazione pericolosa nella propria area.

 

Palacio 7,5 Si allarga sempre, a destra o a sinistra, per aprire la difesa e dà respiro alla manovra nerazzurra. Non manca di dare una mano difensiva. Assist per lo 0-2, dopo un contropiede travolgente. Assoluto protagonista per l’1-3 quando prima difende palla dando il via all’azione, poi serve l’assist di prima.

 

Milito 6 crea scompiglio con un paio di percussioni, la difesa se la cava. Poi tacco smarcante per Cambiasso, di prestigio. Nella seconda metà del primo tempo non riesce a sgusciare, la difesa lo chiude. Prima conclusione al 50′, dopo aver liberato ancora di tacco il cuchu che gli ridà il pallone, tiro alto. Poi segue il contropiede e va in gol. Ma anche nel secondo tempo impegna la difesa, che però ha spesso la meglio su di lui.

 

Cassano 6 Entra e conquista subito tre punizioni in pochi minuti. Gran giocata sul fondo e cross basso pericoloso.

 

Alvarez 5,5 Sbaglia il tap-in sul tiro di nagatomo.

 

Pereira s.v.

 

Stramaccioni 7,5 La squadra che imbarcava acqua in difesa ora è imperforabile, tutti sono partecipi, ognuno ha il suo ruolo, applicazione e concentrazione massima, condizione fisica smagliante.

 

Bologna

Agliardi 5,5; Garics 5,5, Antonsson 6, Cherubin 6,5, Morleo 7; Taider 6, Pazienza 5,5, Guarente 6; Diamanti 6,5; Gilardino 7, Gabbiadini 5

Tags: ,