Editoriali

Ora ripartire consapevoli

coreo inter roma 2017Ora bisogna raccogliere i cocci e ripartire immediatamente. Una sconfitta che fa male, segnata anche dalla difficoltà di alcuni giocatori ad adattarsi ai tatticismi del calcio italiano. Non è questione di italiani o stranieri, ma da quanto giochi in Italia e se sai adattarti. La Roma aveva un solo italiano in campo, ma Peres, Salah, Nainggolan, hanno fatto esperienze intermedie in serie A prima di vestire il giallorosso. Prendano nota i dirigenti nerazzurri, è ora di pescare nel mercato nazionale, Gagliardini docet. Ma adesso non bisogna buttare all’aria quanto di buono fatto. La sconfitta fa male, perchè l’Inter non è mai stata realmente dentro la partita, perchè quel dato che ci vede sconfitti con Juve, Roma e Napoli, anche se per Pioli è episodico, dice che al momento siamo la quarta forza del campionato e alla nostra portata c’è il sorpasso su Atalanta e Lazio, non di più, a meno di un crollo del Napoli. La strada della ricostruzione di un gruppo vincente è lunga, siamo solo ai primi passi, ma ora ripeto non bisogna buttare quanto di buono fatto e visto fin qui. Riconquistare l’Europa League, per poi magari non snobbarla e provare a vincerla, sarebbe il miglior modo per mettere le basi di un progetto che prima o poi ci vedrà protagonisti anche in Champions. Tre mesi fa eravamo allo sbando, forse siamo risaliti troppo in fretta, innegabilmente c’è stato un calendario favorevole, anche se negli anni scorsi proprio con le piccole abbiamo perso tanti punti, ora ci aspettano sfide importanti, da non mancare.