Editoriali

Non tutto il male viene per nuocere

Parliamoci chiaro amici, superato lo schock iniziale, digerito il dispiacere per un brav’uomo e interista come Pioli, possiamo dire che Suning ha dato un segnale importante. Non parlo tanto dell’esonero dell’allenatore, ma dell’innesto nello staff dirigenziale di un fuoriclasse come Sabatini. Chi lo segue dai tempi del Palermo sa quali colpi a costo quasi zero ha saputo portare a casa. Anche in questi anni alla Roma i numeri e le ricche plusvalenze non sono mancati. Parliamoci chiaro, una dirigenza con Sabatini e Oriali, ed eventualmente anche Ausilio, è quanto di meglio ci si potesse aspettare. Capisco che ora i due punti in sette giornate portano molti tifosi a vedere tutto nero, ma in realtà qui le acque si stanno smuovendo e possiamo sperare in un super mercato da qui a giugno. Leggo poi in rete accuse ad Ausilio, reo di aver dato fiducia a Pioli pubblicamente fino a poche ore fa, ma è quello che un dirigente deve fare sempre, ci mancherebbe altro, dare la fiducia all’allenatore, anche se poi un’ora dopo lo esoneri. Insomma, non tutto il male viene per nuocere, stiamo calmi e vediamo all’opera la nuova dirigenza nei prossimi mesi. Amala.