News

News – Il cda Inter e il ritorno della sudditanza psicologica

Pinetina – Inter in campo nella mattinata di lunedì, in vista di Inter-sampdoria di mercoledì sera. Nerazzurri divisi in due gruppi: seduta rigenerativa per i maggiormente impiegati ieri, mentre gli altri – dopo il riscaldamento con palla – hanno effettuato un programma tattico seguito da una partitella a campo ridotto.

Aggregati Lorenzo Tassi (centrocampista classe ’95), Thomas Pedrabissi (attaccante classe ’95), Vincenzo Tomasone (attaccante classe ’95), Marco Ferrara (difensore classe ’94), Davide Guglielmotti (difensore classe ’95), Giovanni Zaro (difensore classe ’94), Leonardo Longo (difensore classe ’95).

(Inter.it)

CdA 29 ottobre – Oggi ci sarà il consiglio di amministarzione della società. In programma l’approvazione del bilancio 2012, con un passivo di 80 milioni. Gli effetti della diminuzione del monte ingaggi infatti si avranno nel prossimo bilancio, ma si paga anche l’uscita di scena dalla Champions. Moratti pronto a staccare l’assegno. Inoltre si ratificherà l’addio di Paolillo, dopo sette anni e tanti successi del settore giovanile. Fu paolillo a volere Stramaccioni alla guida della primavera. Come già annunciato nei giorni scorsi, è rinviato a natale l’ingresso dei nuovi soci cinesi. Problemi burocratici.

Sudditanza psicologica – Proposta del presidente del Catania Pulvirenti, derubato ieri nella partita con la Juve, ai microfoni di Radio anch’io si è rivolto al presidente della Juve Agnelli:  “Visto che vuole riformare il calcio, chieda il 3-0 contro la sua squadra. Non lo farà ma sarebbe un grande gesto. Io non parlo di complotto, ma non si può accettare una cosa come quella accaduta ieri. C’è una sudditanza che colpisce anche la Juventus”.

 

Tags: ,