Partita

Nel segno di Icardi

icardi-hartL’Inter respira a pieni polmoni nel segno del suo capitano, che regala i tre punti ai nerazzurri con una doppietta, pazzesco il secondo gol a due minuti dalla fine. per il Toro aveva pareggiato Belotti.

l’Inter prova a ragionare in campo, mantenendo le posizioni e abbassandosi subito appena il Torino entra in possesso palla. Attenta a non correre rischi, la squadra di De Boer va al tiro quattro volte nei primi 26 minuti (tre nei primi quindici), ma Joao Mario, Candreva e due volte Eder difettano di precisione. Si creano dei varchi centrali che Joao Mario e anche Eder accentrandosi provano a sfruttare. Mihajlovic alza Valdifiori su Joao Mario, De Boer risponde mettendo Icardi a schermare a sua volta Valdifiori, Banega è oscurato da Acquah e Icardi è soffocato da Rossettini, ma poco dopo la mezz’ora San Siro tira un sospiro di sollievo perchè l’Inter trova il gol, palla troppo lunga di Candreva, ma Hart non trattiene in uscita e Icardi trova il rimpallo vincente. Si chiude il primo tempo in vantaggio sull’uno a zero. Nessuna occasione per il Toro. La ripresa è tutta un’altra partita, Mihajlovic cambia, mette la doppia punta centrale con Bellotti e Maxi Lopez al posto di Falque e Ljajic trequartista. Lancio lungo e due contro due con Miranda e Murillo, che crea difficoltà, ma così il Toro è più scoperto sopratutto sulle corsie laterali, si creano spazi, squadre lunghe e battaglia in campo, ma il Toro pareggia, ennesima frittata di Murillo che sgambetta Ansaldi, disco verde per Bellotti che trafigge Handanovic. Mihajolovic cambia le mezz’ale, De Boer inserisce Palacio per lo stremato Eder. L’Inter, sostenuta dal pubblico, reagisce, Brozovic riesce a fallire un gol da due centimetri, poi Rossettini si immola su Icardi a botta sicura, Candreva fallisce altre due occasioni, alla fine solo Icardi può risolverla, il suo è un gol da campione, impossibile, sradicante. E anche un po’ per De Boer.

INTER-TORINO 2-1 
Marcatori: 
35′, 88′ Icardi (I), 63′ Belotti (T)

INTER: 1 Handanovic; 15 Ansaldi, 25 Miranda, 24 Murillo, 55 Nagatomo; 77 Brozovic, 6 Joao Mario, 19 Banega; 87 Candreva, 9 Icardi, 23 Eder (74′ 8 Palacio). A disposizione: 30 Carrizo, 2 Andreolli, 10 Jovetic, 13 Ranocchia, 21 Santon, 27 Gnoukouri, 33 D’Ambrosio, 44 Perisic, 94 Yao, 95 Miangue, 96 Barbosa.
Allenatore: Frank de Boer

TORINO: 21 Hart; 7 Zappacosta, 13 Rossettini, 24 Moretti, 23 Barreca; 6 Acquah (59′ 15 Benassi), 18 Valdifiori, 22 Obi (76′ 8 Baselli); 14 Iago Falque (46′ 11 Maxi Lopez), 9 Belotti, 10 Ljajic. In panchina: 1 Padelli, 90 Cucchietti, 5 Bovo, 8 Baselli, 17 Martinez, 20 Vives, 25 Lukic, 29 De Silvestri, 31 Boyé, 93 Ajeti.Allenatore: Sinisa Mihajlovic.

Arbitro: Massa. Assistenti: Vuoto, Fiorito. IV uomo: Alassio. Assistenti addizionali: Tagliavento, Irrati

Note
Spettatori: 36.446
Ammoniti: Valdifiori (T), Maxi Lopez (T), Benassi (T), Belotti (T)
Corner: 2-10
Recupero: 1°T 2′, 2°T 3′.

Tags: ,