Mourinho ama talmente tanto l’Inter che..

mourinho_piange

Mourinho è pazzo dell’Inter, si sa, il vate di Setubal non perde mai occasione di ricordare quanto lui sia interista. Recentemente ha dichiarato, “arrivi all’Inter da professionista e te ne vai da tifoso”. Sono frasi che mandano in visibilio il popolo nerazzurro, che ha potuto abbracciare il suo eroe qualche settimana fa quando si è presentato a San Siro per assistere a Inter-Sampdoria e fare così finalmente il tifo per la sua squadra, dopo sei anni di assenza. Il popolo nerazzurro lo aspettava dal 22 maggio 2010, quando si riunì a San Siro per festeggiare una Champions attesa da 45 anni, ma lui non c’era, il tifoso interista aveva dovuto cedere al professionista e si trovava già sull’auto del presidente del Real Madrid. Ma Mourinho regalò un’ultima magia romantica ai suoi tifosi, “se fossi andato a San Siro, non avrei resistito e sarei rimasto per sempre”. Lacrime. E ora Mourinho è tornato e si è di nuovo innamorato, ha visto i giocatori dell’Inter e li vuole di nuovo allenare, vuole essere il loro condottiero. Vuole tra i pali Handanovic, il pararigori sloveno, vuole in difesa l’elegante Miranda e l’irruento Murillo, e ovviamente per l’attacco lui, il bel capitano Maurito Icardi. Li vuole tutti ai suoi ordini per tornare a vincere, tutti con la maglia del Manchester United.

About Stella nerazzurra

View all posts by Stella nerazzurra →

3 thoughts on “Mourinho ama talmente tanto l’Inter che..

  1. Durante la pausa delle nazionali i giornalisti lavorano molto di fantasia… non credo neanche a un decimo delle balle che scrivono sui giornali!
    E se anche fosse vero, Mourinho è un professionista! Di certo non lo fa per fare uno sgarbo all’inter! Miranda è uno dei migliori difensori centrali in Europa ed è ancora nell’età giusta! Non c’è da stupirsi se lo vuole una grande squadra! Sugli altri, ho molti dubbi!
    Mourinho sarà molto ben stipendiato dal Man Utd… mica può pensare anche al mercato dell’inter e se si indebolisce o no!
    Semmai con i soldi che ne ricaveremo, dovranno essere bravi in nostri dirigenti e il nostro allenatore a fare un grande mercato e costruire una squadra che ci riporti in Champions League!

  2. Si diceva lo stesso quando è andato al Real, porta Sneijder, porta Milito, Maicon.. Una delle cose che apprezzo di lui è che fa vincere tanti giocatori diversi, saranno cento giocatori che hanno vinto con lui.. Sulla sua partenza non me la sono mai presa , uno perché non è stato esonerato (raro), due perché ha compiuto la missione (raro), tre perché gli piaceva la Premier e non vedeva l’ora di tornarci. L’esperienza col Real l’ho vista più come una cosa in più da fare prima di tornare. In realtà lui aveva rifiutato il Real (in presentazione disse “non potevo rifiutare il Real due volte…”), aveva rifiutato il PSG. Gli piace la competizione, che il campionato sia di livello. E questa è un’altra cosa che ammiro di lui. Non è tipo da cose facili, il meglio lo dà quando è difficile. Ps, per non scrivere mille commenti, avervo detto che le plusvalenze portano male, cioè che stringi stringi sono più le volte che va male di quelle in cui va bene, crei confusione nel gruppo più che altro. Ma devo dire che ci sono anche plusvalenze serie, che hanno davvero una utilità concreta e tangibile: quando il Barcellona ha venduto Suárez all’inter, incredibile ma vero, con quei soldi ha fatto costruire un nuovo anello al Camp Nou ! Queste si che sono plusvalenze serie 🙂 Mica ci hanno comprato Ciccio Pasticcio..

    1. Come se Sansiro non fisse piu da riammmodernare, l’avessero già riammodernamento con Kovacic e la sua cessione. Non mi sarei arrabbiato per la sua vendita se avessero usato i soldi così…

Lascia un commento