Milan-Inter, le probabili formazioni e i convocati

mancini mihajlovic cinaCon Biabiany influenzato e Perisic appena ristabilito da una distorsione alla caviglia, diventa più difficile che Mancini domani sera nel derby si schieri con il 4-4-2, a meno che non decida di avanzare Nagatomo e Telles, avendo inoltre allontanato oggi in conferenza stampa l’ipotesi di Eder esterno in un 4-2-3-1. Allora l’Inter dovrebbe tornare al rombo con Medel vertice basso e Ljajic alle spalle delle punte Icardi ed Eder. Per il Milan invece previsto l’ormai solito 4-4-2. Ecco le probabili formazioni e i convocati di Mancini:

MILAN 4-4-2: Donnarumma; Abate, Alex, Romagnoli, Antonelli; Honda, Montolivo, Kucka, Bonaventura; Bacca, Niang.

INTERNAZIONALE 4-3-1-2: Handanovic; D’ambrosio, Miranda, Murillo, Nagatomo; Brozovic, Medel, Kondogbia; Ljajic; Eder, Icardi.

CONVOCATI

Portieri: 1 Handanovic, 30 Carrizo, 46 Berni;

Difensori: 5 Jesus, 12 Telles, 21 Santon, 24 Murillo, 25 Miranda, 33 D’Ambrosio, 55 Nagatomo;

Centrocampisti: 7 Kondogbia, 17 Medel, 27 Gnoukouri, 77 Brozovic, 83 Melo;

Attaccanti: 8 Palacio, 9 Icardi, 10 Jovetic, 22 Ljajic, 23 Eder, 44 Perisic, 97 Manaj.

INTER.IT INFORMA: A causa di una sindrome influenzale Jonathan Biabiany ha saltato l’allenamento odierno: le sue condizioni saranno rivalutate domani mattina, in caso positivo sarà inserito tra i convocati per il derby.

 

2 thoughts on “Milan-Inter, le probabili formazioni e i convocati

  1. l’unico pericolo del milan sono i tagli e la qualità di Bonaventura. Per il resto sono una squadra abbastanza modesta!
    Ljajic potrebbe fare male al centrocampo in linea del milan giocando da trequartista. Non dobbiamo preoccuparci troppo dei rossoneri, per questo anch’io opterei per una formazione sbilanciata col trequartista e le due punte (Eder comunque dà una grossa mano anche a centrocampo)
    Basta non rivedere mai più il centrocampo horror visto contro la juve con Medel e F.Melo assieme! Deve giocare al massimo uno dei due (Medel). F.Melo si può tranquillamente rispedire in Turchia o in Brasile!
    Partita chiave per dare una svolta alla stagione, il pareggio non ci serve a niente!

  2. Sono d’accordo,Time! Dobbiamo vincere più che altro per il morale che da oltre che per i punti. Speriamo che i giocatori capiscano la lezione,ho saputo di un mancini infervorato nelle ultime 3 partite! Sono stati attaccati al muro ,si potrebbe dire. Nessuno lo scrive,ma e’ così,altro che aplomb inglese!!! In fin dei conti,pur con le lacune,perché non potevamo comprare ciò che serviva in toto, carpi e Lazio erano da battere!

Lascia un commento