Messaggio di Mazzarri a Thohir, coi giovani non si vince

Mazzarri pre Inter-Parma

Si parla tantissimo di giovani nella conferenza pre Inter-Parma di Mazzarri. Il tecnico torna sulle rimonte subite, “Non siamo ancora maturi per gestire il risultato”. E’ chiaro che, come già aveva ribadito in altre occasioni, sono i giovani ad essere sul banco degli imputati. Almeno quei pochi che fa giocare. Possibile che in due o tre (alla fine giocano solo Taider e Jesus) riescano a fare tutti questi disastri? Finalmente qualcuno ha il coraggio di far notare che il gol della Sampdoria arriva grazie ad errori di Campagnaro e Mudingayi (e Zanetti e Cambiasso aggiungiamo noi), Mazzarri se la cava così: “Se sbagliano Mudingayi e Campagnaro glielo dico, ma con i giovani è un discorso di mentalità, la maglietta dell’Inter pesa in un altro modo”. Parlando di mercato poi, l’allenatore manda un messaggio alla nuova società, che vorrebbe lanciare più giovani:  “Per come stiamo andando per quest’anno si può rimanere così, si può anche valorizzare Bonazzoli, si può andare avanti coi ragazzini, dipende poi cosa si pone la società e la piazza come obbiettivi”. Insomma giochiamo pure coi giovani, anzi coi “ragazzini”, ma non chiedetemi mai i risultati, anzi i risultati non chiedetemeli mai, perchè io faccio un bel gioco e questo vi basti. D’altra parte se non si vince è colpa dei giovani, ma sia chiaro che l’allenatore sta facendo il massimo con questa rosa, i famosi retaggi del passato e l’unno Stramaccioni che ha lasciato macerie: “Ci sono anche club di grandissimo prestigio, che però hanno l’anno zero, non è che se ti chiami Inter devi vincere per forza. Sto creando una mentalità a giocatori che devono calarsi nella realtà Inter”.

 

 

1 thought on “Messaggio di Mazzarri a Thohir, coi giovani non si vince

Lascia un commento