Calciomercato

Mercato Inter, Ozil un’idea, tentativo per Chiesa, che però prima rinnoverà

Chiesa in azione.

Priorità assoluta al difensore centrale. E’ questo l’imperativo per il mercato di gennaio, quando Sabatini e Ausilio dovranno completare la rosa, rimasta vacante nell’ultima sessione. Intanto Spalletti si gode Skriniar e Miranda, ma è chiaro che servono dei sostituti per ogni evenienza. Però l’Inter si muove anche su altri fronti. Dall’Inghilterra giunge notizia di un interessamento per Ozil, in scadenza con l’Arsenal. Il giocatore non ha intenzione di rinnovare, anche se Wenger tenterà di convincerlo, e potrà già accordarsi con una nuova squadra a gennaio. In realtà la pista appare al momento ancora molto lontana e remota, Ozil ha un ingaggio di 9 milioni annui, completamente fuori dai parametri nerazzurri e Liverpool e Manchester City potrebbero farsi avanti, accontentandolo senza problemi da parte loro. Molto più concreta, invece, appare la strada che porta al giovane talento italiano Chiesa, classe ’97, il cui interesse dell’Inter lo avevamo già registrato la primavera scorsa. I discorsi con la Fiorentina sarebbero già avviati, dopo le operazioni Valero e Vecino, anche se la richiesta dei viola si aggira sui 40 milioni. Uno sforzo però che l’Inter dovrà fare, per assicurarsi uno dei migliori, anzi il migliore, under 21 italiano. Come dicevamo la trattativa secondo alcuni è già in fase avanzata, con l’Inter che tenterà di anticipare la concorrenza con un accordo già a gennaio, ma dagli ambienti fiorentini tutto ciò viene definito “utopico”, perchè prima Corvino intavolerà una discussione con il giocatore per il rinnovo del contratto, in modo da “blindarlo” e cederlo solo alle sue condizioni, come fatto con Bernardeschi. Chiesa andrebbe a guadagnare un milione all’anno e potrebbe anche decidere di rimanere a Firenze per almeno altri due anni. La concorrenza, inoltre, è agguerrita, con Napoli, Liverpool ed Everton alla finestra. E occhio anche a Simeone, che lo ha definito un “fenomeno”. Insomma, è veramente mercato di settembre, gennaio è ancora lontano, figuriamoci giugno.

Fonti: Calciomercato.com, Fiorentinanews.com, Eurosport.