Mazzarri: “Seedorf, Ancelotti e Mancini avvantaggiati dalle conoscenze, io partito dal basso”

Mancini Mazzarri-300x240“Seedorf allena senza gavetta? Essere stati grandi campioni è un vantaggio. In questo mondo ad aver conosciuto presidenti si ha dei vantaggi, è successo a Mancini, Ancelotti, perchè hanno la possibilità di conoscere presidenti, io non avevo conoscenze e ho dovuto partire dal basso”. Sì lo ha detto davvero, oggi, nella conferenza stampa alla vigilia del Derby di domani sera. Walter Mazzarri abbandona ogni residuo di ormeggio e la spara grossa, attaccando nell’ordine quello che è attualmente il miglior allenatore del mondo, uno dei allenatori più vincenti della storia dell’Inter e l’attuale allenatore del Milan Clarence Seedorf. Tutti raccomandati, mentre lui, manco a dirlo, ha fatto la gavetta, è partito dal basso. D’altra parte è il motivetto che ha accompagnato tutta la stagione di un uomo ossessionato dalla sua carriera, convinto di essere il migliore al mondo, ma che per una congiura e per il fatto di essere un genio incompreso è arrivato ad allenare l’Inter solo a 52 anni, ma, come disse qualche mese fa, “nel momento sbagliato”, sputando nel lauto piatto da 3,5 milioni annui. Certe persone partono dal basso e rimangono nel basso, ovunque gli capiti di arrivare.

1 thought on “Mazzarri: “Seedorf, Ancelotti e Mancini avvantaggiati dalle conoscenze, io partito dal basso”

  1. Non fategli fare più conferenze stampa a questo qui, spara una scemenza dopo l’altra! Ancelotti è partito dalla Reggiana, ha fatto bene a Parma e poi l’ha preso la juve. Mancini ha dimostrato subito di avere grandi qualità vincendo 2 coppe Italia con la fiorentina e con la lazio.
    Il piangina che ha in bacheca una coppa italia, si paragona ad allenatori che hanno vinto campionati in vari paesi e champions league. Ma questo personaggio veramente non sa cosa sia la vergogna…

Lascia un commento