News

“Mancini: I fischi si accettano, non è colpa di Ranocchia, l’attacco deve fare più gol”

mancini confMancini parla alla vigilia di Inter-Palermo, ecco le sue parole:

“Io penso che i tifosi starano vicino alla squadra, poi che i tifosi fischino se secondo loro non c’è impegno o se giocano male credo faccia parte di una partita di calcio, poi se si vince applaudono e come si accetta una cosa si accetta anche l’altra senza deprimersi o esaltarsi, ci vuole equilibrio da parte nostra”.

Coesistenza Kovacic-Brozovic? Non credo possan aver problemi, parlano la stessa lingua, giocano in nazionale insieme, si conoscono. Brozovic bisogna vedere le sue condizioni, bisogna dargli tempo per ambientarsi”.

A centrocampo meglio Brozovic? Sì, nel ruolo di centrocampista è più maturo di Kovacic, che nasce come mezza punta, ma nel tempo possono coesistere da centrocampisti interni”.

Non credo cambi molto con i moduli. E’ sempre una questione di atteggiamento della squadra, può essere riproposto il 4-3-3, anche col Milan abbiam fatto 4-3-3, ma se l’atteggiamento è offensivo e quando si difende si difende con tutti i giocatori non cambia il modulo”.

Ranocchia? Gli errori li facciamo tutti, questo è umano. Non è un errore di uno solo, è di diversi giocatori o dell’allenatore. Negli ultimi anni al City e in Turchia siamo stati all’inizio in difficoltà, poi siamo diventati la miglior difesa, al Galatasaray all’inizio prendevamo gol da tutte le parti”.

Se uno è martello batte, ma se uno è incudine deve saper assorbire, ora godo di credito ma glielo detto ai ragazzi, guardate che se i risultati non arrivano ci siamo dentro tutti, me per primo, ora dobbiamo essere una bella incudine”.

“Se fossimo così deboli da cambiare le nostre strade per due-tre risultati negativi questo sarebbe del tutto sbagliato. Se si fa un progetto si fa e si tira avanti sopratutto nei momenti di difficoltà, ci vuole un po più di tempo, un po più di sofferenza ma poi le vittorie saranno più belle”.

Quando si vince o si perde siamo tutti insieme, non credo sia un errore solo di Ranocchia, è stato un errore collettivo, se avessimo fatto più attenzione Ranocchia stava rientrando e poteva essere più coperto da quelli davanti. Sono sicuro che i tifosi accoglieranno bene Ranocchia”.

Squadra poco furba? Nel miglioramento di una squadra c’è anche essere un po più furbi, capire le situazioni di gioco, l’altra sera a Napoli Callejon per ogni cosa protestava, ma poi sono cose che a me non piacciono: più furbi va bene, ma essere furbi per non far battere la punizione velocemente quando siamo scoperti, ma poi io voglio che la mia squadra giochi a calcio, sennò siamo sempre nella solita mentalità, è chiaro che a volte si può protestare ma poi bisogna pensare a giocare a calcio”.

Puscas ha fatto la sua prima partita della vita così intensa davanti a 5o mila spettatori, ma per domani vediamo: Palacio e Podolski hanno riposato e stanno abbastanza bene”.

Palacio e Podolski non in condizione per il 4-2-3-1? Non stanno al 100 per cento, ma stanno bene e possono fare quello che vogliamo fare; non abbiamo giocatori di 37-38 anni, possono farlo”.

La produzione offensiva? Non mi soddisfa, stiamo lavorando, ma produce poco. Se la squadra fa gol la difesa prende più coraggio. Dobbiamo assolutamente migliorare, questa è la prima cosa”.

Campagnaro sta abbastanza bene, si è allenato negli ultimi due giorni”.

“In questo momento per noi sono tutte partite difficili, il Palermo ha giocatori bravissimi e giovani in attacco, domani sera è la partita perfetta per avere difficoltà. Per vincere bisogna essere come a Napoli cercando di fare gol”.

 

 

 

 

Tags: , , , , , , , , ,