Mancini: “Carrizo colpa mia. Pellegrini? Non ho detto niente di male. Terzo posto? Non impossibile”

mancini conf cesenaMancini parla dopo la sconfitta di Wolfsburg e alla vigilia di Inter-Cesena. Concentrazione alta in vista della partita di domani, forse riposano Medel e Palacio, gli errori, il cambio di modulo e la risposta a Pellegrini..

“Dopo una sconfitta nessuno è mai felice, fosse stata minima era abbastanza normale, ma 3-1 diventa difficile ma non è irrecuperabile. Ma ora dobbbiamo pensare al Cesena, poi abbiamo 4 giorni per recuperare”.

“Non importa il modulo, è l’attitudine. Ci siamo messi a tre perchè stavamo togliendo Santon che era un po’ stanco e abbiamo messo i tre attaccanti vicini ma dopo un minuto abbiamo fatto l’errore del gol ed è cambiato tutto, ma non si perde per il modulo”.

“Non mi ha deluso nessuno perchè si può anche sbagliare quando metti tutto quello che hai. Abbiam perso perchè abbiamo commesso degli errori, fa parte del gioco”.

“Carrizo non ha nessuna colpa, eventualmente sono io che devo andare sul banco degli imputati perchè l’ho messo io. I portieri a volte fanno errori come tutti noi. Dispiace per lui perchè nel primo tempo aveva fatto due parate bellissime”.

“Bisogna avere la concentrazione sul Cesena, poi 4 giorni per pensare al Wolfsburg li avremo”.

“Dagli attaccanti mi aspetto che facciano gol, da Podolski mi aspetto che faccia bene, non credo che Icardi giochi pensando che è diffidato. Icardi gioca”.

“Felipe potrenbe esordire sia come centrale che esterno sinistro”.

“Il gap è rimasto lo stesso, avevamo due scontri diretti dove avremmo potuto recuperare. Ora abbiamo Cesena e Sampdoria e due partite prima del derby: sono partite decisive e se faremo bene i punti si potranno ridurre”.

“La stanchezza è più che altro per i viaggi, il resto essendo giovani possono recuperare in fretta. Non credo che cambieremo molto. Stiamo valutando Medel, era molto stanco, ma oggi stava meglio. Vediamo Palacio”.

“Una squadra deve arrivare il giorno in cui non prende gol perchè se ne prendi sempre uno, due, tre, è difficile e in questo momento stiamo concedendo troppo. La gestione è difficile, a Wolfsburg l’avevamo gestita benissimo poi gli errori hanno cambiato la partita”.

“Sconveniente una grigliata il giorno dopo? Non credo che i ragazzi perdano per una grigliata, era una cosa organizzata da tempo”.

“Santon non giocava da dieci mesi e in un mese e mezzo le ha giocate tutte, ci può stare che sia un po’ appannato”.

“Ranocchia-Jesus male assortiti? E’ la coppia migliore in questo momento”.

“Kovacic da mezz’ala bisogna vedere.. come dietro le punte o esterno d’attacco, ma come mezz’ala è abbastanza difficile in questo momento”.

“Yaya lo considero un figlio quindi quando parlo di lui parlo come se ci fosse la possibilità di prenderlo. Cercheremo di farlo, non credo di aver detto niente di male”.

“Finchè ci sono i punti a disposizione e si entra nelle ultime 7 partite dove subentra un po’ di stancehezza per le squadre impegnate nelle coppe.. io ho recuperato 8 punti allo United, è abbastanza difficile ma non è impossibile, dobbiamo essere concentrati sul Cesena e vedere partita per partita”.

6 thoughts on “Mancini: “Carrizo colpa mia. Pellegrini? Non ho detto niente di male. Terzo posto? Non impossibile”

  1. Purtroppo su Carrizo ha anche aggiunto: “abbiamo iniziato così e continueremo così”.
    Praticamente ha deciso di suicidarsi e di portare con sè tutta la squadra… infatti Carrizo sarà serenissimo giovedì, avrà la mente sgombra da brutti pensieri… anche il pubblico sarà sicuramente molto comprensivo nei suoi confronti… Ci sono tutti gli ingredienti perchè combini altri disastri!!
    E’ assolutamente inconcepibile una valutazione di questo tipo!
    Prendere un gol equivale ad una eliminazione quasi certa! Non sta facendo un favore a Carrizo, che già è scarso di suo, figuriamoci in che condizioni entrerà in campo giovedi!!
    Il signor Mancini deve riporre il suo ego nel cassetto, ammettere l’errore e provare a giocarsi le ultime chance di questa ennesima stagione maledetta con i migliori 11!!
    L’esperienza inglese non l’ha di certo migliorato… l’ha fatto diventare troppo pieno di sè e troppo presuntuoso! Ci sono in ballo prestigio e milioni di euro, certi ragionamenti che fa non si possono sentire!!
    Io vorrei capire una cosa: su quali basi ha stabilito che Carrizo fosse un buon portiere?? Perchè glielo ha detto Zanetti che, insieme a Cambiasso, l’hanno portato all’inter??(uno dei tanti disastri sul mercato degli ultimi anni)
    E’ sempre stato un portiere d’albergo e adesso ce lo ritroviamo nelle due partite più importanti della stagione, titolare dell’inter! Siamo su scherzi parte???

  2. Ecco, come ho avuto modo di sottolineare in altre occasioni: si è troppo inglesizzato, ed è come se avesse dimenticato o, quanto meno, non più al corrente del calcio italiano. Nel senso che conosce poco i calciatori italiani, ed anche certe finezze tattiche. Pare che tutto si basi sull’impeto psicologico…mah…Poi: anch’io quando ho letto “…continueremo cosi'” sono rimasto sorpreso. Mi auguro che riesca veramente a portare in porto Yayà Touré…ma, onestamente, ci credo poco: parla troppo. Con il Cesena spero faccia riposare un po’ di gente come Santon, Guarin, Medel, Shaqiri…ne hanno bisogno.

    1. purtroppo l’abbiamo anche visto che la rosa dell’inter non la conosceva per nulla… ci ha impiegato 2 mesi per capire in che modo giocare!!
      Insisto sempre su questa cosa: Kovacic, con Mancini, non l’ho ancora visto giocare neanche uno spezzone di partita nel suo ruolo naturale, cioè il centrocampista. Non è un esterno alto e non è un trequartista… è un interno di centrocampo se si gioca a 3 o uno dei 2 se si fa il centrocampo in linea. Con Mazzarri aveva cominciato bene la stagione, facendo delle ottime partite nel suo ruolo ma da quando è arrivato Mancini (a parte lo splendido gol al volo contro la lazio) è praticamente imploso. Non mi sembra una cosa normale questa!!
      Yaya Tourè viene a fare (se va di lusso) l’Europa League?? Non penso proprio…

  3. sono d’accordo con voi. Aggiungo anche che nel calcio le chiacchere contano poco o nulla… e fino ad ora di chiacchere ne abbiamo sentite tantissime.. ma occorre vincere le partite e non illudere la gente con terzo posto e quant’altro. Occorre essere corretti altrimenti, soprattutto i più giovani che lo vedono come un idolo perchè non hanno tantissimi termini di paragone, resteranno ancora più delusi ed amareggiati. Meno parole e più fatti, caro il mio lord inglese. e tanta tanta tanta umiltà che ahimè tu non hai mai avuto

  4. qua parliamo di handanovic come di un fenomeno….bho a me non pare esser al livello di portieri del passato! Tuttavia Mancio difende Carrizo,non ha molto altro da dire visto che gli errori non sono cancellabili! Credo che sia ingiusto criticare così mancini visto che le prospettive con mazzarri non sarebbero state migliori,anzi….ricordando che poi mancini ha affrontato milan Roma lazio juve genoa…tutte squadre davanti a noi. A gennaio sono arrivati giocatori utili per il prossimo anno,darei tempo a mancini e non credo certo che la rosa dell’Inter la si conosca bene senza mai averci lavorato sul campo e lavorarci affrontando certe partite è complicato e se poi ci metti che certi giocatori non sono proprio il suo ideale…
    Credo che avendo avuto stramaccioni(inesperto e vedremo nel tempo dove arriverà data la giovane eta’) e Mazzarri, per non parlare di Ranieri e gasp…ora possiamo anche concedere tempo a uno dei migliori al mondo! Ricordo che benitez dopo due anni non vincerà nulla,che altri allenatori fenomeni idolatrati non sempre vanno bene….dobbiamo fidarci anche con qualche errore del mancio

  5. Mancini difende una sua scelta clamorosamente sbagliata che, per colpa della sua presunzione e del suo ego smisurato, ripeterà giovedi condannandoci all’eliminazione.
    La scusa del calendario, dopo quattro mesi, non regge più!
    La media punti è inferiore a quella del piangina… il mercato di gennaio l’ha fatto lui… di Podolski ne avremmo fatto volentieri a meno visto che nella primavera ci sono due ottimi giocatori come Bonazzoli e Camara che lui inspiegabilmente, viste le prestazioni imbarazzanti del tedesco, non considera nemmeno.
    Ci sono anche delle cose positive: l’impostazione che ha dato alla squadra, l’acquisto di Brozovic e Shaqiri, una mentalità completamente diversa rispetto al passato… dico solo che, per essere uno dei migliori allenatori al mondo (e di questo io non ne sono convinto), ha fatto troppi errori! Se poi ci mette anche il carico da 90 facendo giocare nella competizione più importante della stagione (sta raccontando troppe balle sul terzo posto) nella quale fra l’altro le squadre più forti rimaste sono le italiane con cui l’inter se la può giocare, un portiere d’albergo come Carrizo (un portiere di serie D non avrebbe preso 3 gol in quella maniera), ecco che la mia stima e fiducia verso questo allenatore scendono notevolmente.

Lascia un commento