Mala tempora currunt

podolski sassuoloEbbene sì, i fatti ci inducono ad ammettere che ci siamo sbagliati, illusi e dobbiamo uscire da un colossale equivoco. Sappiamo tutti che una grande squadra è tale quando prima di tutto ha un centrocampo composto da giocatori:
– capaci di alimentare il gioco
– fare filtro
– saper impostare  e avere visione di gioco
– dotati di temperamento
– dotati di personalità.
Citando  il grande regista francese Renoir dobbiamo infatti parlare dell’Inter attuale come” La Grande Illusione”. Pensavamo, speravamo che Mancini facesse un piccolo miracolo, ma siamo al disastro e dobbiamo fare un salutare esame di realtà riconoscendo, prima che sia troppo tardi, che l’ Inter non ha centrocampo perchè i suoi giocatori non sono all’altezza di una grande squadra. Oggi, purtroppo, Guarin e Kovacic sono stati i peggiori in campo mentre Medel ha  dimostrato, delle caratteristiche sopra elencate, solo il temperamento. Abbiamo sempre sostenuto, a volte apprezzato, Kovacic, ma ormai riesce difficile pensare possa essere o diventare un altro Modric o Pirlo, mentre Guarin ha dato soddisfazioni solo in casi eccezionali, troppo sporadici. Il terzo posto è ormai da dimenticare, non resta che sperare nella Europa League e già pensare al futuro e programmare acquisti adeguati partendo, magari, da Yaya Tourè e Milner. Parlo del centrocampo perché ritengo sia il fulcro di una grande squadra, ma oggi abbiamo visto anche il fantasma di Podolski, il fantasma di Palacio e siamo inorriditi di fronte alla totale mancanza di personalità di tutti i giocatori e alla rissa verbale di Icardi con i tifosi con sua penosa scena isterica (ma era coinvolto anche Guarin).  Mala tempora currunt.

 

1 thought on “Mala tempora currunt

  1. davvero imbarazzante e con una guida tecnica inesistente
    Pieno stato confusionale dell’allenatore che si bea della sua bellezza. Mettere in campo Podolski e Palacio e cambiare modulo nel secondo tempo; sbagliare la sostituzione di Donkor; fare giocare tra i titolari Vidic; meglio giocare con un primavera purchè sia più veloce di Ranocchia.
    Io penso che dobbiamo seriamente guardare a non perdere altro terreno, la serie B incombe e questo è troppo. Altro che terzo posto.
    per cortesia non fatevi sedurre da quel cesso di Cassano e cerchiamo da interisti di cacciare Thoir. L’Inter è una grande squadra italiana e deve essere gestita da Italiani con serietà.
    Dico la mia sull’allenatore: meglio prendere Mihailovic a giugno e cominciare a parlare con lui sin da adesso. L’usato sicuro di mancini sta portando solo soldi a lui e al suo entourage e cattive figure a noi interisti che godiamo della sofferenza e delle figuracce. Zaza un fenomeno fra due lumache in difesa per non parlare di sansone, facilità di dribbling imbarazzante. A che cosa serve il 65% di possesso palla?

Lascia un commento