Calciomercato

Ma allora Eto’o torna o non torna?

E’ partito il bombardamento mediatico (da tempo sognavo di usare quest’espressione) sul ritorno di Eto’o all’Inter. Credo dovrò fare il guastafeste o il guastasogni, perchè Eto’o mi sa che non arriverà e vi dico perchè: Su Eto’o ci sono il Chelsea, il Manchester United, l’Inter e la Roma. Se il Chelsea prende Rooney non avrà più bisogno di Eto’o, ma a questo punto si libererebbe un posto a Manchester e lo United si fionderebbe su Eto’o. Se invece Rooney rimane a Manchester sarebbe il Chelsea ad avventarsi su Eto’o. In tutto questo quali margini di manovra hanno l’Inter e la Roma? Direi nessuno e se pensiamo che l’Inter dovrebbe inoltre convincere il camerunense a dimezzarsi lo stipendio scendendo sotto il tetto salariale di 4,5 milioni le speranze si sbriciolano. Curioso che questo tetto poi venga sfondato da Cambiasso e Milito, che sono tuttora sopra senza che nessuno gli abbia mai chiesto di spalmare. Idea, e se Cambiasso e Milito si togliessero un milione di euro per portare l’ingaggio di Eto’o ad un 6,5? Certo, certo, lo farebbero senz’altro. In realtà l’unica cosa che rimane in mano all’Inter è che la famiglia vive a Milano e si potrebbe fare leva sulla volontà di Re Leone di ricongiungersi ad essa, ma abbiamo visto che 10 milioni sono serviti a fare il pendolare dalla Russia, altri 8 credo allieterebbero la nostalgia di fare il pendolare da Londra o da Manchester.

Tags: , ,