Calciomercato

L’Inter pensa a Oblak come erede di Handanovic

oblakCome per la gazzetta dello sport, anche per il corriere dello sport l’erede di Handanovic potrebbe essere l’estremo difensore genoano Perin, ma c’è anche un altro nome, a dire il vero difficilmente raggiungibile: è quello di Oblak, portiere dell’Atletico Madrid, anche lui sloveno come Samir. Secondo gli addetti ai lavori si tratta di un portiere destinato a superare Neuer in bravura e su cui c’è già l’interesse del Chelsea, ma ora anche dell’Inter. Un articolo de Il Post traccia dei dati statistici impressionanti di questo 23enne: Nel 2013/14, giocando nel Benfica, mantenne la porta inviolata per 22 volte su 26 presenze. La stagione successiva passò all’Atletico di Simeone per 16 milioni di euro, inizialmente portiere di riserva, il bilancio stagionale fu di 21 presenze, 18 gol subìti e ben 11 partite a porta inviolata. La scorsa stagione, la seconda in Spagna, Oblak è esploso: 51 presenze, appena 26 gol subìti e 32 partite a porta inviolata. Certo, c’entra anche la super fase difensiva organizzata dal Cholo, ma lui ne è parte imprescindibile. Se l’Inter lo vorrà, però dovrà fare un investimento importante, il suo cartellino è stimato intorno ai 35 milioni.

Fonti: Il Post, Corriere dello sport