Partita

L’Inter acciuffa il pari

hernanes urloInter-Napoli si chiude sul 2-2, quattro gol negli ultimi 15 minuti di gioco, con l’Inter a riacciuffare due volte lo svantaggio (Callejon, Guarin, Callejon, Hernanes). Inter in crescita nel primo tempo e orgogliosa nel finale, in mezzo le difficoltà di sempre. Nei primi minuti finalmente si vede una parvenza di gioco, movimenti senza palla, giocatori uno vicino all’altro. Si inizia giocando sull’asse Kovacic-Obi, che inizia con personalità, oppure con Ranocchia che sale ad impostare e cerca Hernanes bravo a prendere alle spalle Lopez e Inler. In una di queste situazioni è ancora bravo Hernanes a mettere in area per Icardi, che si fa però rimontare da Albiol. Sul fronte sinistro Palacio viene a fare da sponda per Dodò e Kovacic. Si fa sentire il maggiore tasso tecnico di Kovacic e Hernanes rispetto a Lopez e Inler, spesso aggirati dai due interni nerazzurri, ma anche Dodò e Obi sono bravi a costringere Callejon e Insigne a ripiegare e rimanere bassi. Importanti anche gli inserimenti a fari spenti di Hernanes, da uno di questi il brasiliano raccoglie in area e colpisce un clamoroso palo. In fase difensiva l’Inter si copre bene, Kovacic chiude su Zuniga, Dodò su Callejon, Palacio su Lopez, Hernanes su Inler, Obi su Britos, Ranocchia alto su Insigne, Vidic e Jesus su Higuain. Fondamentale il lavoro di Medel in copertura. Il Napoli soffre la staticità dei suoi due terzini e dei due mediani e non crea praticamente pericoli, giocando a ritmi bassissimi. Spesso si ha l’impressione che il Napoli voglia addormentare la partita, gli azzurri non riescono mai ad impostare dalle retrovie, perchè la linea di centrocampo dell’Inter difende alta, costringendo Rafael al rinvio. Nella ripresa il Napoli ha un atteggiamento diverso e inizia attaccando, Callejon e Insigne giocano più vicino a Higuain e Inler pressa più alto. Al 51′ Vidic tiene in gioco Insigne che colpisce il palo, decisivo il disturbo di Obi sull’attaccante napoletano. Mazzarri manda in campo Mbaye al posto del buon Obi, Benitez toglie un Hamsik annullato da Medel e inserisce nella stessa posizione Jorginho. Poi entra anche Mertens al posto di Insigne.harnanes urlo 2 Il calo fisico di Hernanes e Kovacic si fa sentire, ma Mazzarri non fa cambi a centrocampo, il finale però è assolutamente imprevedibile quando sembrava una partita diretta allo 0-0 con squadre troppo preoccupate in campo. Al 79′ il primo gol del Napoli, da una rimessa laterale clamoroso errore di Vidic che libera maldestramente di testa mettendo sui piedi di Callejon, Jesus e Dodò chiudono male e il diagonale dello spagnolo è vincente. Mazzarri manda dentro Guarin al posto di Medel, spostando Hernanes al centro ed è proprio Guarin a pareggiare su calcio d’angolo, prendendo alle spalle Inler e raccogliendo la sponda di testa di Icardi. Mazzarri toglie Palacio coi crampi inserendo M’Vila, riportando Hernanes interno destro e Guarin mezza punta. Proprio da una palla persa da Hernanes il Napoli riparte e torna in vantaggio, Lopez pennella un pallone splendido per l’inserimento perfetto di Callejon che prendendo alle spalle Ranocchia (Mbaye tenuto largo da Mertens) e colpendo al volo riporta in vantaggio il Napoli. A questo punto sembra davvero finita, ma Zuniga concede spazio per il cross di Dodò, terzo tempo di Hernanes che anticipa Mertens e Goulham e pareggia di testa.

INTER-NAPOLI 2-2
Reti:
 79′ Callejon (N), 82′ Guarin (I), 90′ Callejon (N), 91′ Hernanes (I)

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 23 Ranocchia, 15 Vidic, 5 Juan Jesus; 20 Obi (58′ 25 Mbaye), 88 Hernanes, 18 Medel (81′ 13 Guarin), 10 Kovacic, 22 Dodò; 8 Palacio (88′ 90 M’Vila), 9 Icardi. In panchina: 30 Carrizo, 46 Berni, 6 Andreolli, 17 Kuzmanovic, 44 Krhin, 97 Bonazzoli Allenatore: Walter Mazzarri

NAPOLI (4-2-3-1): 1 Rafael; 5 Britos (75′ 31 Ghoulam), 33 Albiol, 26 Koulibaly, 18 Zuniga; 88 Inler, 19 Lopez; 7 Callejon, 17 Hamsik (61′ 8 Jorginho), 24 Insigne (69′ 14 Mertens); 9 Higuain. In panchina: 45 Andujar, 15 Colombo, 4 Henrique, 6 De Guzman, 11 Maggio, 16 Mesto, 21 Michu, 91 Zapata Allenatore: Rafael Benitez

Arbitro: Orsato
Assistenti: Manganelli, Meli
Assistenti addizionali: Rizzoli, Irrati
IV uomo: Vuoto

Note
Spettatori:
 40.383
Espulsi: al 70′ Pecchia, vice di Benitez (N), per proteste; all’84’ Mazzarri (I) per uscita dall’area tecnica.
Ammoniti: Hernanes (I), Britos (N), Higuain (N), Jorginho (N), Juan (I

 

Tags: , , , , , , , , , , , ,