Le pagelle di Milan-Inter 1-0

andreolli.milan.iner.cina.2016.356x237Più che pagelle, appunti senza voto, troppo presto per esprimere giudizi.

Carrizo Riesce nell’impresa di sbagliare tre rinvii con le mani consecutivi.

Santon Tenta alcune sortite personali mettendo in difficoltà la retroguardia rossonera, quasi sempre attento anche in difesa.

Andreolli Il migliore in campo, ordinato, autorevole, aiuta il giovane Popa guidando il reparto. Queste partite hanno poco valore, ma siamo sicuri di cederlo?

Popa Soffre nel primo tempo, meglio alla distanza.

Nagatomo Ormai fuori dal progetto tecnico, Mancini gli regala una vetrina di 78 minuti, ma gioca senza infamia ne’ lode.

Taider Statico nel primo tempo, più dinamico nei minuti iniziali della ripresa, troppe le conclusioni velleitarie.

Gnoukouri Gioca in punta di piedi nella zona nevralgica del campo uscendone quasi sempre bene. In crescita.

Dimarco Fatica a interpretare il ruolo di interno, cresce nella ripresa.

Delgado Tende ad accentrarsi e a rimanere basso, pasticcia le uniche due volte che va in area di rigore.

Baldini Sicuramente il giovane più interessante, spunti, giocate intelligenti, bene anche spalle alla porta.

Longo Gran lavoro per la squadra.

Berni Per lui l’emozione di venti minuti di derby.

D’ambrosio Solo 19 minuti in campo.

Ranocchia Bene in spaccata su Bacca.

Jesus Dodici minuti per lui

Brozovic Molto interessante come esterno destro, da riprovare.

Guarin Riassaggia il terreno di gioco.

Kovacic Entra nel finale e fa giocare la squadra.

Kondogbia Subito nel vivo della manovra, dà personalità al centrocampo.

Hernanes Tenta l’eurogol sulla sirena.

Palacio Buon intesa a destra con Guarin e Brozovic.

Icardi Gioca lontano dalla porta, fa un po’ di fatica.

 

5 thoughts on “Le pagelle di Milan-Inter 1-0

  1. Carrizo, dopo quello che ha combinato la scorsa stagione, come può essere ancora nella rosa dell’inter. Che santo ha in paradiso? Inizia con la z ed è vicepresidente dell’inter?
    Come dice qualcuno, se vuoi vendere qualche giocatore, a volte sarebbe cosa saggia non fargli giocare neanche le amichevoli! Altro che metterli in mostra… giocano talmente male che non te li compra più nessuno dopo che li hanno visti! Mi sembra proprio il caso di Taider e Nagatomo…

  2. La partita me la sono scaricata e non l’ho ancora vista, ma non ho resistito a infornarmi e ora non so neanche se guardarla perché sembra la solita perdita di tempo.. tanto si parla solo di mercato.. e si fa mercato.. poi sembra come se fossimo letteralmente al mercato.. intato la parte sportiva, quella più importante, è quasi dimenticata.. anzi dopo la partita si dice “non conta niente”.. infanto 2 partite 0 gol.. ner resta una per farne almeno uno.. viva il mercato.. non so che asltro dire.. l’agente segue il calcio per il mercato pare..

  3. Non guardarla fra! Sono d’accordo anche su quello che hai detto. Anch’io non sono un grande fan del calcio parlato e del mercato.
    Anche strategicamente Mancini ha sbagliato! Il Milan oggi era poca cosa, l’inter con una formazione normale avrebbe potuto tranquillamente vincere la partita. Invece molto probabilmente torneremo a casa martedì con tre sconfitte sul groppone…non proprio un gran modo per incominciare la stagione!

  4. ho seguito un po’ di partite di questa International Champions Cup. Nessuna squadra si è comportata come l’inter! Tutte le big hanno schierato i titolari…è una questione anche di rispetto verso il pubblico e verso gli organizzatori della manifestazione.
    Ho sentito molti che cercano di sminuire l’accaduto. Io ho provato a fare un ragionamento molto semplice: se sulla panchina ci fosse ancora Piagnarri cosa avrebbero quelli che adesso difendono Mancini? Risposta scontata direi…
    Io che ho pagato e sono rimasto a casa per vedere la partita mi sono sentito preso in giro! Questo derby è stato veramente una farsa! Non proprio un bello spot per la Milano calcistica!

  5. Mettiamo che si inizia male.. Tutti iniziano a dire: “Siamo scarsi, dobbiamo attendere il mercato di gennaio per i rinforzi” Arriva faticosamente gennaio, cambia poco niente, e tutti iniziano a dire: “Siamo scarsi, dobbiamo attendere il mercato eativo e rifondare” Poi arriva il mercato estivo, si comincia male, e tutti iniziano a dire: “Facciamo schifo, dobbiamo attendere il mercato di gennaio per i rinforzi” Arriva gennaio, manco lo dico cosa accade, “Attendiamo il mercato estivo e rifondiamo”.. 15 anni che seguo l’inter non l’avevo mai vista una situazione del genere.. Ora conto che non accada.. Non che si ricominci di nuovo a recitare gli stessi copioni..

Lascia un commento