Pagelle

Le pagelle di Inter-Vaslui 2-2

Castellazzi 5 Uscita a valanga, parecchio dissennata, e rosso inevitabile.

Jonathan 6 Fa una cosa giusta e una cosa sbagliata, pesante l’eredità di Maicon.

Silvestre 6- Non svetta, appare opaco fisicamente, ma non commette errori madornali.

Samuel 5 Inizio impeccabile, poi la svista clamorosa che porta al rigore del Vaslui.

Jesus 6 Esordio da titolare, grande fisicità, qualche sbavatura, poca tecnica.

Zanetti 7,5 Portentosa serie di discese in slalom, contrasti vinti, carica la squadra, conquista punizioni, serve spunti a Palacio, lotta fino alla fine, il Capitano.

Cambiasso 5 Per lunghi spezzoni di gara non vede palla, scarsa intesa anche coi compagni, un paio di recuperi nel finale, serata no.

Nagatomo 5 Procrastina l’azione tenendo troppo palla, inesistente nella fase difensiva.

Coutinho 6,5 Ogni volta che perde palla va pressare l’avversario lottando come un piccolo leone, ciò vuol dire però che ha perso palla, spesso. Pericoloso al tiro in un paio di circostanze, con la squadra in 10 si sacrifica aiutando in fase di non possesso. Galoppata in contropiede e assist per il gol di Palacio.

Cassano 6,5 E’ lui a creare le due occasioni da gol nel primo tempo, con l’espuslsione di Castellazzi deve uscire.

Palacio 7 Con la squadra in dieci si ritrova a dover fare il lavoro sfiancante di punta isolata, che va a prendere palloni lanciati alla rinfusa, che fa salire la squadra. Esce alla distanza con un gol freddo ed elegante, ma sciupa l’occasione del 2-2, per fortuna ci pensa Guarìn poco dopo.

Belec 5 Clamorosa topica uscendo in ritardo e propiziando il gol del Vaslui, rischia in occasione di un’altra uscita.

Guarìn 8 Impatto impressionante con la partita, tiene la barca a galla, si butta in avanti, segna il gol del pari al culmine di un’azione personale strepitosa.

 Ranocchia 6,5 Entra e le prende tutte.

Stramaccioni 6 Niente vittoria a S.Siro nemmeno questa volta, ma almeno c’è il pari. La squadra non impone mai il suo gioco, in difesa ancora svarioni, veri momenti di sofferenza, ma giusti i cambi.

Tags: ,