Le pagelle di Inter-Torino 0-1

shaqiri toroHandanovic sv Del tutto inoperoso per tutta la partita fino al gol all’ultimo secondo sul quale non può nulla.

D’Ambrosio 6,5 Rincorre l’uomo con abnegazione e sembra aver acquisito più grinta e autostima, ma deve abbandonare il campo per infortunio.

Vidic 6 Vince tutti i contrasti aerei e arpiona un pallone in area pericoloso, ma dorme sul gol di Moretti.

Andreolli 6 Sfortunato, deve abbandonare il campo dopo un buon intervento difensivo.

Obi 5 Cross onestamente inguardabili. Ad inizio carriera sembrava avere una buona tecnica, si è involuto e oggi è di una ruvidezza unica. Tiene in gioco Benassi che per poco non colpisce ed è tra i dormienti sul gol del Torino.

Guarin 6 Come ad Empoli grande attenzione in fase difensiva e a frenare le ripartenze granata, si vede poco però il suo estro in avanti.

Kuzmanovic 6 Benassi gli va via troppo facilmente in un paio di occasioni, per il resto non combina disastri.

Podolski 4,5 In settimana si è lamentato del calcio italiano troppo difensivista e con pochi spazi. Non è un’opinionista, è un calciatore e deve adattarsi alla nuova realtà. Come con la Sampdoria offre una prova sconcertante.

donkor gazziKovacic 4,5 Forse la peggior partita da quando è all’Inter. Dovrebbe giocare trequartista centrale ma è affezionato alla sua posizione di mezz’ala sinistra, ci pensa troppo con il pallone tra i piedi e soffre le linee strette del Torino, solo due lampi quando queste si allungano.

Palacio 5,5 Come sempre è quello che si dà più da fare in avanti e l’unico a pressare con costanza, ma oggi i suoi tagli non producono effetti e i suoi movimenti vengono letti dai difensori granata.

Icardi 4,5 Già solo il suo finto pressing trotterellando con il colletto alzato è irritante, in più si fa anticipare da Maxi Lopez in area sul gol del Toro.

Ranocchia 4,5 Partita da incubo.

Shaqiri 5,5 Mostra più piglio rispetto a Podolski, ma sbaglia il passaggio finale che poteva mandare in porta Palacio e in precedenza non è cattivo in area sul cross basso di Palacio.

Donkor 6,5 Per vedere un giocatore saltare l’uomo con personalità dovevamo aspettare l’ingresso in campo di questo baby interessante.

 

3 thoughts on “Le pagelle di Inter-Torino 0-1

  1. D’accordo con tutte le analisi e considerazioni. Forse un mezzo punto in più a Guarin che si sta dimostrando molto intelligente nel nuovo ruolo: impensabile fino a poco tempo fa; nel secondo tempo lo avrei messo sulla fascia per sfondare con le sue accellerazioni, la difesa avversaria. Sono felice e concordo in pieno, quanto scritto su Podolski. Ieri, in un altro sito scrivevo: “Caro Podolski, non puoi pretendere da una squadra che gioca in dieci lasci spazi aperti in difesa per farti fare il bello!”. Credo che stia commettendo lo stesso errore fatto da Vidic all’inizio: anche lui ci faceva la lezione; adesso è cresciuto. Cio’, purtroppo, è dovuto a forte pregiudizi che circolano in Europa sul nostro conto e sul calcio. Quando capiranno che qui esistono fior di allenatori come Ventura, Sarri, Pioli,Miha, Conte… che sanno fare calcio e capire come pochi di tattica, forse, con la dovuta umiltà, riusciranno a fare di più. Su Icardi è l’ennesima triste conferma che con lui non si vincerà mai nulla come dico da tempo: è un edonista fine a sè stesso: della squadra e degli altri non gli frega una mazza. Osvaldo che è un animale instintivo, sentendosi preso per i fondelli, non ha saputo frenare la sua rabbia dando sfogo ai suoi impulsi, ed oggi ci manca. Con questo Palacio non si va da nessuna parte, la volontà non basta: ci vorrebbe un tipo alla Okaka che faccia movimento e goal. Kovacic rischia di restare l’eterno incompiuto: si nasconde troppo e a volte resta nei suoi “ghirigori”. Purtroppo è ancora giovane, non possiamo pretendere molto di più: ci vorrebbe un Pirlo a fianco per farlo crescere. Credo che a questo punto arriverà Balotelli, altrimenti non riesco a spiegarmi certe scelte: non credo che Mancini, con un Palacio malandato, un Icardi statico e indifferente, un Kovacic ancora incapace di imporsi…e mettiamoci un Mancini che mi sembra conosca più il calcio inglese che quello italiano, Balo resta l’unica carta, e quindi una grande scommessa. Rilanciandolo avremmo molto da guadagnare. Sul passato, basterebbe qualche giro di campo con la maglia. Ricordo ad alcuni tifosi contrari: anche Zanetti agli inizi del duemila getto’ la maglia. A meno che non si cambi progetto: non si investa direttamente in giovani, cominciando da Bonazzoli. Ma non avverrà, lo sappiamo bene: ecco perchè ho contestato la vendita di Duncan che è migliore di tanti dell’Inter, non solo di Kutz. Sono felice per il piglio con cui è entrato Donkor: condivido analisi e valutazione. A questo punto, non credo più raggiungibile il terzo posto, perchè, al di là della sconfitta, la vedo dura con il palermo, Sassuolo…squadre che giocano un gran calcio con giocatori “affamati”. Possiamo sperare che la squadra crescendo nel tempo, possa giocarsi l’Europa League vincendola. A proposito: non riesco più a difendere Ranocchia. Alzo le mani!

  2. Sono settimane che andiamo ripetendo che la difesa è a dir poco imbarazzante. Il goal preso ieri è un fatto di una gravità unica e che palesa dei limiti disarmanti. Per quanto riguarda il tuo intervento credo che hai fatto una disamina perfetta della situazione nei vari reparti. La cosa che mi pesa di più vedere e sopportare è Icardi, ma credo che sia lo stesso sentimento che prova Mancini. Io riprenderei subito Destro con i soldi del demente montato perchè è diventata anche una questione di principio; sarebbe un’inversione di tendenza e un ricominciare con un ragazzo cresciuto da noi e che a mio avviso in Italia è uno dei migliori attaccanti in assoluto sia per senso tattico che per doti realizzative. Guarin mi sta stupendo in positivo, credo che affiancandogli Brozovic avremo un centrocampo di un certo livello, dato che il croato non è un giocatore alla Kovacic, ma è un ottimo centrocampista già esperto e maturo. Purtroppo Mancini continua a dimostrare quei limiti caratteriali che aveva da giocatore e da allenatore (dimissioni post Champions, vi ricordate, tifosi con la memoria corta?): ha preso una posizione su Osvaldo assurda e completamente autodistruttiva, con un giocatore che come hai detto giustamente te ci avrebbe fatto più che comodo

  3. Dopo la partita di ieri sfuma definitivamente il sogno terzo posto, anzi sarà difficile anche arrivare quarti o quinti per l’europa league. Però devo fare anche delle considerazioni su Mancini:
    1. Non può prenderci in giro dicendo che è cosi che l’inter deve giocare… abbiamo fatto 2 tiri in porta!
    2. Ho la sensazione che sia arrivato all’inter senza conoscere minimamente la rosa a disposizione. Kovacic l’abbiamo visto con Mazzarri e con la Croazia al mondiale, NON PUO’ GIOCARE TREQUARTISTA! Non sa giocare spalle alla porta e non sa fare i movimenti giusti per togliersi dalla marcatura. Deve giocare nei 2 o nei 3 di centrocampo!
    3. Ok hai avuto 2 infortuni e ti ritrovi con Kuzmanovic terzino, hai buttato dentro Shaqiri arretrando Kovacic, è una squadra un pò sbilanciata ma tanto pareggio o sconfitta non cambia niente! Non mettere dentro Donkor (comunque giovane interessante) e Kovacic me lo rimette dove non tocca palla la davanti per coprirsi un pò di più! Stai pareggiando… un punto non ti cambia niente, piuttosto butta dentro Hernanes che magari con una punizione o un tiro da fuori ti risolve la partita!
    4. CI SERVE UNA PUNTA! Quando Icardi è in versione “gatto di marmo” come ieri e letteralmente non tocca palla, serve un altro attaccante più mobile per cercare di aprire le difese avversarie (Palacio è in pessime condizioni). Mi stupisco che nelle trattative di mercato non si faccia mai riferimento ad una prima punta, è indispensabile! Se si fa a male Icardi con chi giochiamo??
    Mancini sta facendo molto bene il manager, ha cambiato mentalità e sta portando i giocatori giusti all’inter (è vero Podolski sta facendo male ma è arrivato gratis) ma sotto l’aspetto tattico sta facendo errori gravi sia nella formazione iniziale che nei cambi in corsa, che ci stanno costando parecchi punti in classifica.

Lascia un commento