Pagelle

Le pagelle di Inter-Sassuolo 0-1

ljajic urloHandanovic 7 C’è sempre, non conosce più cali di tensione, attento sulle punizioni, ma anche due parate d’istinto, ma deve cedere al 94′ sul rigore di Berardi.

Nagatomo 6 E’ in fiducia, contiene Sansone non andando quasi mai in difficoltà e nella ripresa si propone spesso in avanti offrendo una soluzione ai centrocampisti. Inspiegabile solo il malinteso con Ljajic al 93′ con cui annullano un corner a favore. Al 94′ ci sta che ributti in avanti la palla alla cieca per affrettare i tempi, solo che finisce sul petto di un giocatore del Sassuolo e nasce l’azione del rigore.

Miranda 5,5 Prima o poi doveva capitare una partita negativa, insolitamente falloso, soffre nella prima mezz’ora, ma si ritrova nel resto della partita, fino al capitombolo finale.

Murillo 5 Purtroppo decide la partita con un intervento assurdo, fino ad allora aveva strappato applausi, curando i movimenti di Falcinelli alle spalle di Miranda e con un paio di interventi spettacolari.

D’ambrosio 6,5 Fa il duro con Berardi e non lo fa mai girare, ennesima prestazione difensiva maiuscola, anche se certi limiti tecnici in fase di costruzione non li ha superati. Si becca anche una poco sportiva manata in faccia dal suo dirimpettaio.

Brozovic 5 Forse troppi complimenti gli hanno fatto male, non marca Duncan e sbaglia di tutto.

nagatomo sassuoloMedel 5,5 Inizia sorprendendo tutti con un lancio di 40 metri per Icardi, poi una bella apertura, è il mondo alla rovescia perchè invece in fase di copertura soffre ed è tartassato dal pressing avversario. Non smette di lottare e nella ripresa si prende qualche rivincita, ma non comanda in mezzo al campo come al solito.

Kondogbia 5,5 E’ dura con Missiroli, se la cava sovente subendo un fallo propizio, ma nella ripresa le gambe sembrano irrigidite.

Ljajic 4,5 Sbaglia di tutto davanti alla porta, in una partita in cui pur conferma le sue potenzialità e le sue qualità, ma butta via almeno tre clamorose occasioni, mentre in altre due circostanze è bravo Consigli. E’ quindi uno dei principali responsabili della sconfitta.

Icardi 5 Poteva indirizzare la partita in maniera diversa, quando dopo due minuti Medel lo mette davanti al portiere, ma così non è stato. Conferma di soffrire quando si trova di fronte difensori esperti.

Perisic 6 Inizia bene con una bella intuizione e un tentativo di rovesciata, poi cura quasi più la fase difensiva. Troppo diligente, lo vorremmo più sregolato, magari qualche copertura in meno, ma più vicino alla porta.

Palacio 5 Il gol fallito ha dell’incredibile, è in buona compagnìa.

Jovetic sv

Guarin sv