Pagelle

Le pagelle di Inter-Sampdoria 1-2, disastro Brozo

Handanovic 5,5 Goffo di piedi su un tiro sul suo palo (forse deviato), lento sul gol del pareggio, graziato da due pali, non può nulla sul rigore piazzato sotto la traversa da Quagliarella.

D’ambrosio 6 Suo l’unico gol nerazzurro della serata, nel primo tempo fa un paio di giocate intelligenti e adempie al suo compito diligentemente, nella ripresa non è certo lui che poteva trascinare la squadra e perde un pallone rovinosamente davanti all’area.

Medel 6,5 Lui e Miranda ingaggiano un gran duello con Quagliarella e Schick, gli unici sempre in partita.

Miranda 6,5 Elegante e astuto, bene anche in fase d’impostazione strappa applausi ripetuti per come si divincola dal pressing.

Ansaldi 5,5 Sale sempre con i tempi giusti, ma poi il cross o il passaggio non ha quasi mai il giusto dosaggio. Puntuale e attento nelle diagonali difensive.

Gagliardini 6 Non sarà il miglior Gagliardini, ma la sua fuoriuscita dal campo fa saltare il centrocampo nerazzurro, senza di lui manca l’intelligenza tattica e il perno davanti alla difesa.

Brozovic 3 E’ vero che con una palla in verticale ti sa mettere il centravanti davanti al portiere, ma nell’amministrazione del centrocampo è inesistente, non sa posizionarsi, non fa reparto, il suo uomo, Barreto è spesso libero, folle poi il fallo di mano che regala il rigore alla Samp.

Candreva 5 L’assist per il gol è l’unica cosa buona della serata. Si divora un gol clamoroso.

Banega 5,5 Non accende la luce, poco lucido negli ultimi sedici metri, solitamente il suo territorio. Peccato perchè ha ormai imparato a difendere palla e a reggere i raddoppi di marcatura.

Perisic 6 L’unico in grado di dare una sensazione di pericolosità e vitalità costante, utile anche nei recuperi difensivi, formidabile uno nel quale si fa cinquanta metri in tre secondi, suo il gesto tecnico della serata, dribbling di esterno e lancio di cinquanta metri, ma Pioli inspiegabilmente lo toglie (poi si parlerà di un problema fisico).

Icardi 5 Non è serata, quattro volte in fuorigioco (ma una era regolare), fallisce un gol da mezzo metro.

Kondogbia 5 Ingenuo e arruffone, non garantisce gli equilibri e la necessaria pulizia a centrocampo.

Eder 5 Inesistente.

Joao Mario sv

Tags: