Pagelle

Le pagelle di Inter-Samp 3-1

FC Internazionale Milano v UC Sampdoria - Serie AHandanovic 6 Attento sui due tiri della Samp, a dire il vero da posizione defilata, nel finale Quagliarella è un cecchino, ma questa volta indolore.

Nagatomo 6 Duello tutta corsa con Dodò, i due si giocano fino all’ultimo pallone, ma è il giapponese a prevalere.

Miranda 5,5 Segna il gol della tranquillità, ma gioca una partita che dà poca tranquillità, la volpe Quagliarella lo anticipa sempre, anche se con Murillo nella ripresa riesce a metterlo più volte in fuorigioco.

Murillo 6 Stasera più attento del compagno di reparto, ma nemmeno troppo, anche lui lontano parente del giocatore apprezzato ad inizio stagione.

D’ambrosio 6,5 E’ un gol – per nulla facile e preparato con un intelligente smarcamento – che rischia di pesare tantissimo nel corso della stagione. Graziato dall’arbitro su un suo fallo di mano in area in un’azione nata da una sua palla persa, ma lotta su ogni pallone, sopratutto nella fase difensiva, anche se i suoi passaggi spesso non arrivano a destinazione.

Biabiany 6,5 E’ l’unico che gioca spensierato, sta bene e non lo prendono quando si slega sulla fascia. Cala nella ripresa, ma è attento in fase di copertura.

Melo 6 Partita di amministrazione, dove sta attento a non commettere sciocchezze, ma dove non sempre dà sicurezza e a volte s’ingarbuglia.

Brozovic 5,5 Ancora non ci siamo, dovrebbe accendere la luce a centrocampo, ma verticalizza solo un paio di volte in tutta la partita. Un giallo stupido gli negherà lo J. Stadium.

Perisic 5,5 Soffre la marcatura di Cassani, come sempre si rende più utile in fase di copertura che in avanti.

Eder 5,5 Si danna, ma soffre i contrasti e non trova mai la situazione e la giocata giusta.

Icardi 6,5 Questa volta il gol “da cinquantenne” non lo sbaglia, ma è un gran gol, al di là dell’errore di Ranocchia.

Ljajic 6 Mette più qualità di Eder e si fa vedere meglio.

Gnoukouri sv Riprende confidenza con il terreno.

Jovetic sv

Tags: , , , , , , ,