Le pagelle di Inter-Frosinone 4-0

icardi in rete 2Handanovic 7 Due soli interventi, ma di altissimo livello che indirizzano la partita quando si era ancora sul risultato di 0-0. Prima una uscita alla Neuer, poi un volo sul tiro di Soddimo. Il resto è ordinaria amministrazione.

Nagatomo 5,5 Dopo aver annullato Gervinho e Peres nelle precedenti partite, forse non si aspettava di soffrire così tanto Soddimo, giocatore astuto che con la totale mancanza di malizia del giapponese va a nozze.

Miranda 6,5 Legge bene le situazioni e gioca con tranquillità, Ciofani è decisamente alla sua portata.

Murillo 7 Quando nel secondo tempo Mancini lo manda a fare il terzino destro inizialmente anche lui soffre Soddimo, poi nel finale si scatena svelando ampie qualità tecniche. Da centrale si rende protagonista di alcuni interventi decisivi ed è bravo ad accorciare nei primi minuti quando la squadra è molto esposta.

Telles 7 I suoi cross sono sempre interessanti, ma oggi offre la prova positiva che ci aspettava nella fase difensiva, dove è sempre attento e lucido. Grande gamba nel secondo tempo quando si aprono gli spazi.

Melo 6 Quando decide che dalle sue parti non si passa, non si passa, spesso senza far fallo. Nel primo tempo però fatica a far partire l’azione.

icardi gol frosinoneKondogbia 5 Stellone gli ha confezionato un pressing per lui da incubo. Nella prima mezz’ora perde palloni in serie provando ad uscirne di forza, senza mai riuscirci. La proprietà del palleggio sembra venir completamente meno, meglio quando deve distruggere il gioco avversario.

Biabiany 7 Quanto conta un gol per sbloccarsi, titubante nei primi minuti, il gol lo scioglie e cambia le sorti di una partita che rischiava di diventare molto difficile. Quando poi nella ripresa si creano le condizioni per giocare di rimessa viene fuori il meglio di sè.

Jovetic 6 La perla è l’assist di tacco per Murillo, in una partita dove è sempre pericoloso, ma forza un po’ troppo, si mangia un gol clamoroso e l’intesa con Icardi è ancora da limare, anche se qualcosa si è visto.

Ljajic 7 Propizia un gol e serve due assist, quando non si ossessiona nel cercare il gol che manca da febbraio, ma dialoga con i compagni vengono fuori le cose più belle.

Icardi 6,5 Un gol alla Icardi e un atteggiamento tutto sommato positivo nell’ottica di farsi vedere anche fuori dall’area e nel suggerire per i compagni.

Ranocchia 6 Non perde la brocca e mantiene l’ordine.

Brozovic 6,5 Centra l’angolino con un tiro perfetto.

Perisic sv

10 thoughts on “Le pagelle di Inter-Frosinone 4-0

  1. Non dobbiamo commettere l’errore di dare troppa importanza a questa partita! Molti giocatori giocatori del Frosinone, fino a 3 anni fa, giocavano in lega pro!
    Sono contento per Biabiany che è stata un’altra scommessa vinta da Mancini.
    Contro il Napoli dovremo impostare una partita simile a quella disputata contro la Roma! Se andiamo là con questo modulo molto offensivo, rischiamo l’imbarcata!
    Meglio un 4-5-1 bello prudente! Contro il Napoli di Sarri, che si sbilancia sempre molto, dobbiamo puntare sulle ripartenze! Io riproporrei gli stessi undici che hanno affrontato la Roma (quindi fuori Icardi),con un attacco veloce e che non dà punti di riferimento: Perisic, Ljajic (in gran spolvero) e Jovetic.

  2. Non è retorica ma o si comprano 3-4 campioni affermati oppure ,come nel caso dell’Inter, serve tempo e servono i risultati che diano fiducia! Ad esempio arriva al momento giusto una partita come questa dove non abbiamo vinto 1-0! Sono pronto a beccarmi ogni insulto,ma a me questa inter ricorda quella del 2007-2008 dove tutti incensavano la Roma per il gioco offerto, ma a vincere era l’Inter! Che poi come direbbe Franco rossi(Ohh se fosse qua lui manciniano della prima ora): cos’è il gioco? Oddio l’Inter ha un gioco he forse non è spettacolare…ma al di là del gioco la gente si ricorda i risultati e l’esser squadra! Sacchi ogni volta stufa con la faccenda dello spettacolo,lui può dire ciò che vuole ma se non avesse avuto i 3 olandesi sarebbe rimasto un buon allenatore che perdeva sempre! La Juve di conte come giocava? Aveva Pirlo e tevez Buffon e vidal…il Barcellona gioca benissimo poi scopri che quando i 3 davanti non sono in forma perde! Idem tutti gli altri! E comunque ben vengano le critiche dei non interisti perché mi riportano a 7-8 anni fa,vuol dire che ci temono! E sul Napoli dico che come la Roma di Spalletti,se non gioca bene non vince! E poi parliamoci chiaro,sono fortissimi per hanno affrontato Milan e Juve nel loro momento peggiore,noi abbiamo affrontato ben altro Milan. E domenica facevano calcio champagne però alla fine se non segna insigne oltre al solito higuain….poi nel momento migliore del Verona! D’accordo con te TIME,dobbiamo affrontarli allo stesso modo di come abbiamo affrontato la Roma! E di come affrontammo il Barcellona….

  3. Faccio una piccola riflessione dopo aver visto Barca-roma… Mancini l’ho criticato ma vedendo come stanno messe le altre big del nostro campionato, faccio subito una firma per avere Mancini ancora per 10 anni (a parte il ritorno dello special one)!!
    Ma come si fa ad affrontare il Barcellona con la difesa così alta senza neanche raddoppi e protezione del centrocampo? Poteva prendere 12 gol! E Garcia si becca pure 3 milioni e passa all’anno!! Ma ci rendiamo conto???
    Allegri (che quest’anno ci sta capendo poco) e Mihajlovic sono altri due mezzi miracolati!! L’unico allenatore che in prospettiva può diventare molto bravo è P.Sousa. Sarri è bravo ma mi tengo sempre il Mancio!
    Devo ammettere che sono stato troppo duro con Mancini! C’è chi sta messo molto peggio!!!

  4. L’allenatore perfetto non esiste,basta guardare la squadra di mou ora e gli elementi che la compongono…e ci si chiede come faccia ad esser conciato così?! Io,ho adorato mancini nella prima esperienza,e ora con più calma,secondo me ,è diventato bravissimo! Lui è Ancelotti secondo me sono quelli più completi,poi anche carletto mise ramos a centrocampo lo scorso anno suscitando l’ira dei più! Però valutando in generale,come hanno vinto e che mezzi avevano a disposizione,mancini senz’altro è tra i primi! Ciò poi non vuol dire che non sbagli,sia chiaro!

  5. Garcia ,concludo,non è altro che la bruttissima copia di guardiola! Gioca allo stesso modo sia contro l’empoli che contro l’Inter è il Barcellona! Idem guardiola che però lo ha fatto con i migliori giocatori al mondo,questa è la sola differenza! Capire come sfruttare al massimo le qualità dell propria rosa non significa fare calcio rivisitato,significa essere realisti! Sacchi infatti ha sempre come punto di vista quello del suo Milan,ignorando che non tutti hanno campioni di quel calibro! Insomma avesse mosso tale critica a real Barcellona o Bayern era comprensibile! Ma muoverla all’Inter o alla Juve significa essere avulsi dalla realtà

  6. A me sembra che l’Inter ha lanciato Mancini, e l’Inter sta rilanciando Mancini. Con questo non voglio sminuire Mancini, voglio ingrandire l’Inter e il suo potere economico che è tra i top… Certo, Mazzarri ha fatto male, Gasperini ha fatto male… Ma nel Manchester United c’è un solo Ferguson. Gli allenatori che fanno storia sono sempre pochi..

  7. L’Inter ha lanciato mancini nel 2004 ma ricordiamoci che mancini ci portò a vincere dopo 20 anni aprendo un ciclo! Lui lo ha aperto,altri(mou) lo hanno chiuso nel migliore dei modi! Però dico due cose inoppugnabili(per me): mancini a tornare all’Inter poteva rimetterci un anno fa ed è tornato,non credo per soldi visto che campione è stato e non so se gli cambia molto un contratto in più…è tornato per una sfida è nemmeno lui ha resistito all’Inter; chi affermava di amarla è scappato dopo aver vinto tutto,a testimonianza che sarebbe andato via comunque è c’erano già capello e blanc pronti nel 2010 e lo dico perché so che è così! Chi dice di amarla non aveva difficoltà a prender quasi gli stessi soldi all’Inter,ma c’era la difficoltà di partire da 0 e non ha voluto! Mancio non dice che ama l’Inter ,ma in un certo senso l’ha dimostrato! Mancini ci ha rilanciato,dopo essere stato lanciato e averci fatto ritornare,rilanciandoci già nel 2004! Ps capello ad es fu lanciato dal Milan,nessuno sapeva chi fosse…non il Mancio!

  8. Io ricordo anche che l’Inter prima di Mancini ha sfiorato una finale di Champions League, solo per un doppio pareggio non ci siamo andati. Con l’allenatore meno pretenzioso che io abbia mai visto all’Inter. Non si è mai lamentato di nulla, giocava con Ventola e Kallon, col minorenne Martins. Prima di Mancini un anno abbiamo sfiorato lo scudetto, l’anno dopo la finale di Champions. Gliene do atto a Mancini per i due scudetti (che è riuscito a vincere anche Allegri) ma in Europa facemmo meglio sia prima di lui, che dopo di.. Poi che a risultati sia meglio di chi non ha mai ottenuto risultati, alla Mazzarri e company, è sicuro.

    1. PS, proprio quando vendette Martins cominciò a starmi antipastico. Era un figlio dell’Inter, piaceva a tutti. Per cosa? Per prendere Suazo più vecchio e più costoso… Poi la mazzata di Liverpool, che venne proprio nel periodo del centenario, fece il resto. E’ una cosa di lunga data la mia, non legata all’ultimo Kovacic.

Lascia un commento