Le pagelle di Empoli-Inter 0-0

shaqiri esordio empoliHandanovic 7,5 E’ 0rmai un portiere che porta punti, le sue parate sono sempre più decisive, anche se una nasce da un suo rinvio sbagliato.

Campagnaro 7 Apparentemente in difficoltà, commette molti falli, ma sono tutti interventi di mestiere con cui sopperisce alla maggiore velocità di Pucciarelli e Croce, che lo salta una volta sola. Sa dosare la misura del fallo in modo da non essere mai ammonito e sbilancia il giusto Pucciarelli in area.

Ranocchia 6,5 Buon rientro, ci mette il corpo, ma sfortuna vuole che s’infortuni alla fine del primo tempo.

Vidic 6 Nel primo tempo sembra poco concentrato, non esce mai e Mchedlidze ha tutto lo spazio per girarsi e manovrare. Nella ripresa esce alla distanza proprio nel miglior momento dell’Empoli.

D’ambrosio 6 Soffre il pressing di Vecino in fase d’impostazione, anche perchè i compagni non si smarcano e commette diversi errori tattici e tecnici. Nella ripresa però compie diversi interventi difensivi importanti.

vidic maccaroneGuarin 5,5 Chi non ha visto la partita non crederà a quello che sto per scrivere: bravo nella fase difensiva, dove commette solo una mezza follia nella propria area, ma non esiste in fase d’impostazione e offensiva, dove è egoista tirando col piede debole invece di servire Palacio.

Medel 6 Tre-quattro interventi dei suoi, ma per lunghi tratti l’Empoli lo fa correre a vuoto.

Hernanes 5,5 Prova alcune percussioni personali, ma non riesce a mettere la quarta, non ha progressione. Meglio nel ruolo ruolo di mezzala sinistra.

Palacio 6 Pur non riuscendo a brillare e fallendo un gol di testa, è l’unico in avanti che si dà da fare e prova a fare gioco.

Podolski 5 Partita sconcertante, non combina nulla e Mancini non può che toglierlo.

Icardi 4 Era in campo?

Andreolli 5,5 Soffre nel finale.

Kovacic 6 Due palle in verticale perfette per Palacio, ma in una il trenza è in fuorigioco e nella seconda non ha più fiato per arrivarci.

Shaqiri 6 Entra e tira, ma è un tiro strozzato. Ci riprova, ma è ribattuto, poi riconquista un importante pallone e serve Hernanes. Comunque lontano dalla migliore forma.

9 thoughts on “Le pagelle di Empoli-Inter 0-0

  1. Dissento con alcuni voti! Icardi può non piacere come tipo di giocatore( e’ simile a Inzaghi,Trezeguet) pero’ non riceve palloni giocabili,e sostituito per lasciare uno come palacio che di fatto ogni volta dimostra di fare lavoro di copertura…ma da attaccante sarebbe meglio facesse gol(e ieri un grande giocatore avrebbe segnato al suo posto). E poi basta salvare sempre medel:pressa e ogni tanto recupera bene…ma se puntato e’ sempre saltato perché lentissimo…scusate ma se un mediano e’ lento e’ perché ha piedi buoni e su questo stenderei un velo pietoso! E’ la squadra di mazzarri!!! Unico appunto per mancio: metti sempre kovacic!

  2. Sono d’accordo infatti con l’analisi pero’ avrei dato qualcosa in meno! Mentre icardi secondo deve esser supportato dalla squadra! Ahhh dimeticavo…hernanes e’ nullità assoluta:lentezza imbarazzante e perde sempre palloni!

  3. Per Medel ero indeciso tra il 5,5 e il 6, poi visto che s’impegna più di altri ho scelto il 6, ma è un 6 striminzito, un 5,8. Un 6 per l’impegno. D’altronde ci può essere il 6 pieno, il 6 per l’impegno, il 6 di stima, il 6 stiracchiato, quello che conta è il commento più del numero.
    Hernanes ce lo hanno rifilato rotto.

    1. Sicuramente tu ne sai più di me, ma Hernanes ha qualcosa che non va. Deve avercela, o altrimenti non si spiega uno col suo talento calcistico che gioca così male contro avversari tanto modesti praticamente in tutte le partite.

  4. Semplicemente non ci possiamo permettere di schierare tanti giocatori fuori condizione oppure non integri fisicamente.
    Il problema è sempre quello dell’aver riempito la squadra di “occasioni”- cioè di giocatori che non giocavano o non giocavano titolari prima di venire da noi.
    Presi singolarmente possono anche risultare allettanti, ma inseriti di getto in un contesto già ampiamente deficitario determinano un “gap” di condizione fisica con gli altri ancora più imbarazzante di prima.
    E’ evidente e salta agli occhi come anche squadre oggettivamente molto più modeste, corrano notevolmente più di noi.

  5. Voti e considerazioni condivisibili, forse avrei messo qualcosa in meno a Palacio. Guarin ha funzionato meno come spinta in quanto si è ritrovato una impostazione di centrocampo intasata, lenta e pasticciona che lo ha bloccato. Hernanes conferma la scelleratezza dei 20milioni spesi. Capiamo sempre più perchè alla Lazio andava spesso in panchina. I nuovi arrivati sono fisicamente a terra: ovvio, non avendo mai giocato da mesi. Doveva entrare Kovacic dall’inizio; Podolski è da ultima mezz’ora. Avrei tenuto Icardi e sostituito Palacio con Bonazzoli mettendolo a destra, spostando Kovacic più a sinistra. D’Ambrosio è buono ma deve migliorare il tocco di palla per passaggi più precisi. Comunque, sono fiducioso, Mancini sta facendo un lavoro che andava fatto in estate. Siamo ancora al cantiere purtroppo, e non poteva essere diversamente. Se una positività c’è stata, oltre al punto (con Mazzarri l’avremmo persa la partita)la gara è stata di lezione per i nuovi arrivati: se pensavano di andare a giocare in provincia divertondosi, avranno capito che in Italia, anche le squadre piccole, son di gran livello tattico. Altra positività, è l’aver recuperato giocatori che fino a due mesi fa sembravano finiti, come Vidic, o nulli come Andreolli, D’Ambrosio, Campagnaro e Guarin. Non saranno dei campioni, ma almeno il valore di mercato, oltre all’utilità in mezzo al campo, ha subito una rivalutazione di mercato. Altra considerazione: come si spiega questo deficit atletico dei nostri calciatori? Ma l’estate scorsa invece della preparazione cosa hanno fatto? Hanno giocato a tressette???

Lascia un commento