Pagelle

Le pagelle di Crotone-Inter 0-2, Skriniar: troppi elogi fanno male

Skriniar, gran gol, ma brutta partita.

Handanovic 7 Nel primo tempo è in difficoltà, forse controsole, nella ripresa salva il risultato con due interventi, uno alla Zenga. Decisivo.

D’Ambrosio 6 Sarà anche il più scarso tecnicamente in questa squadra (ma sarà vero?), ma è l’unico a giocare ad un tocco e via. Incompreso.

Skriniar 6 Decide la partita e regala tre punti all’Inter, ma per il resto dimostra che troppi elogi fanno male dopo le ottime partite precedenti: lentissimo ad impostare, rallenta e congela la manovra, in netta difficoltà anche nella fase difensiva, messo male col corpo in alcune circostanze, perde un pallone rovinoso davanti all’area, graziato.

Miranda 5 Conferma il momento di appannaggio, mascherato nelle scorse partite con l’esperienza, in netta difficoltà, commette errori non da lui e un fallaccio non da lui che tradisce nervosismo. Arrugginito.

Dalbert 5 Ottimo nel dribbling e nello scatto, per il resto è materia grezza, sbaglia i tempi d’inserimento, sbaglia i cross, arriva a scontrarsi con un compagno. Deve già uscire al 60′ per infortunio o addirittura per crampi. Impacciato.

Gagliardini 5,5 Partita difficile, sbaglia alcuni appoggi e stranamente soffre i duelli individuali. Incostante.

Borja Valero 5,5 Ci si aspetta molto di più da lui, lento anche lui nel giro palla, meglio in alcuni break difensivi e nel recupero palla. Paradossale.

Candreva 5,5 Partita infarcita di errori, i suoi cross e passaggi non hanno fortuna. Problematico.

Joao Mario 5,5 Conferma i problemi in fase di realizzazione e in generale negli ultimi venti metri, poco attento e poco cattivo, meglio quando parte da dietro in velocità, ma non è un numero dieci. Incompleto.

Perisic 7 L’unico campione di questa squadra, in partita e in qualità fin dai primi minuti, in attesa degli altri, ciliegina sulla torta il gol di classe che chiude la partita. Top.

Icardi 5 Inesistente, lo si nota solo per la capigliatura, la prossima volta paghi il biglietto. Ken.

Vecino 6 Il suo ingresso dà un po’ di ritmo alla manovra e buona l’intesa con Borja Valero. Utile.

Nagatomo 6 In difficoltà nella fase difensiva, ma dà vivacità all’attacco, pur con i suoi limiti. Peperino.

Ranocchia sv