Partita

Giocatori già in vacanza, passa la Lazio

Soccer: Serie A; Lazio-InterLa Lazio batte l’Inter 2-0 con i gol di Klose in apertura e di Candreva su rigore nel finale. Espulso Murillo. Squadra già in vacanza che sbaglia approccio alla partita e regala il primo tempo alla Lazio. Buon inizio di ripresa, ma nel finale ritorno della Lazio. Addio matematico alla Champions, ora nelle ultime due giornate l’Inter dovrà difendere il quarto posto. Ecco la cronaca: Contro il suo amico Simone Inzaghi, Mancini schiera la formazione che vi avevamo annunciato venerdì su questo sito. Rientra Medel dalla squalifica, Jovetic a supporto di Icardi e Brozovic di nuovo ala destra. Nella Lazio osservati speciali Biglia e Candreva, possibili prossimi giocatori nerazzurri. Ecco le formazioni ufficiali:

 

LAZIO: 22 Marchetti; 8 Basta, 13 Bisevac, 18 Gentiletti, 29 Konko; 23 Onazi, 20 Biglia, 19 Lulic; 87 Candreva, 11 Klose, 14 Keita.
A disposizione: 55 Guerrieri, 99 Berisha, 2 Hoedt, 4 Patricio, 5 Braafheid, 6 Mauri, 7 Morrison, 10 Felipe Anderson, 21 Milinkovic, 32 Cataldi, 33 Mauricio.
Allenatore: Simone Inzaghi

INTER: 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 25 Miranda, 24 Murillo, 55 Nagatomo; 17 Medel, 7 Kondogbia; 77 Brozovic, 10 Jovetic, 44 Perisic; 9 Icardi.
A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 5 Jesus, 8 Palacio, 11 Biabiany, 12 Telles, 21 Santon, 23 Eder, 27 Gnoukouri, 83 Melo, 97 Manaj.
Allenatore: Roberto Mancini

Arbitro: Banti
Assistenti: Barbirati, Meli
IV uomo: Vuoto
Assistenti addizionali: Orsato, Cervellera

nagatomo candrevaTipica partita di fine stagione, poca intensità, errori banali, atteggiamenti superficiali, la Lazio però va a segno al primo affondo. Inserimento di Lulic non seguito da Brozovic, la mezz’ala laziale duetta con Klose e lo manda in porta con D’ambrosio e Nagatomo che lo tengono in gioco abbassandosi troppo, il tedesco batte Handanovic con un pallonetto. Lazio che gioca con le due mezz’ale Lulic e Onazi altissime, sia in fase di non possesso e che in fase di possesso, quasi un 4-1-4-1 che ricalca il gioco di Pioli. Nell’Inter invece poco movimento in profondità dei trequartisti, Brozovic, Perisic e Jovetic ricevono sempre spalle alle porta e si fanno vedere poco. Sulla destra Brozovic spesso si accentra, ma D’ambrosio non sfrutta gli spazi. Le uniche occasioni le crea Kondogbia, che prima mette Jovetic davanti al portiere con una magia, ma il numero dieci nerazzurro tira su Marchetti con un esterno troppo morbido, poi arriva in area con una percussione fantastica ma il suo tiro è ribattuto. Dall’altra parte Handanovic impegnato da Keita e Candreva si fa trovare pronto. Si chiude un primo tempo deludente, sopratutto da parte dei giocatori maggiormente di qualità. (Continua sotto)

Musica diversa nel secondo tempo, i nerazzurri, evidentemente ben strigliati da Mancini negli spogliatoi, entrano in campo con un piglio diverso, crescono Brozovic, Jovetic (che finalmente fa qualche movimento in profondità) e Perisic, mentre calano Lulic e Onazi. Mancini mette negli ultimi trenta metri la Lazio cingendola d’assedio, alzando i due terzini Nagatomo e D’ambrosio con Medel che si abbassa tra Miranda e Murillo. Mancini tenta il tutto per tutto inserendo Biabiany al posto di Medel, spostando al centro Brozovic, ma la squadra non sembra giovarsene, il francese non entra in partita e l’assetto sembra perdere equilibrio con Kondogbia che cala. Cresce invece la Lazio nel finale, che trova il raddoppio su rigore con Candreva, plateale il fallo di Murillo, che deve uscire per doppio giallo.

LAZIO-INTER 2-0
Marcatori: Klose (8′), Candreva (84′)

LAZIO: 22 Marchetti; 8 Basta, 13 Bisevac, 18 Gentietti, 29 Konko; 23 Onazi, 20 Biglia (92′ Cataldi 32), 19 Lulic; 87 Candreva (88′ Milinkovic 21), 11 Klose (72′ Mauri 6), 14 Keita.
A disposizione: 55 Guerrieri, 99 Berisha, 2 Hoedt, 4 Patricio, 5 Braafheid, 7 Morrison, 10 Felipe Anderson, 33 Mauricio.
Allenatore: Simone Inzaghi

INTER: 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 25 Miranda, 24 Murillo, 55 Nagatomo (79′ Palacio 8); 17 Medel (56′ Biabiany 11), 7 Kondogbia; 77 Brozovic, 10 Jovetic (72′ Eder 23), 44 Perisic; 9 Icardi.
A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 5 Jesus, 12 Telles, 21 Santon, 27 Gnoukouri, 83 Melo, 97 Manaj.
Allenatore: Roberto Mancini

Ammoniti: Gentiletti (12′), Keita (52′), Klose (64′), Lulic (67′), Murillo (80′), Candreva (84′)
Espulsi: Murillo (82′)

Recupero: 1′ + 4′

Arbitro: Banti
Assistenti: Barbirati, Meli
IV uomo: Vuoto
Assistenti addizionali: Orsato, Cervellera

Tags: , ,