La sottile campagna antiKovacic

kovacic allenamento ago14Colpetto dopo colpetto si costruisce il corpo estraneo, si prepara il terreno alla scelta “dolorosa”, quella di escludere Kovacic dal progetto tecnico. Si è letto di tutto in questi giorni, una sottile campagna dove il preambolo del “è un grande talento però” non manca mai. E così si comincia a dire che il ragazzo non ha il tiro da fuori, non importa che arrivato al limite dell’area ti mette sempre il compagno davanti al portiere, vogliamo il tiro da fuori o non sei completo. Poi si dice che non s’inserisce negli spazi, ma vuole la palla su i piedi, non è Hamsik insomma, e non importa se con la palla tra i piedi mette il pallone dove vuole. Ma la sottile campagna continua, e allora si ricorda che non ha attitudini difensive, che poi è quello che conta nel centrocampo di Mazzarri. Infine, sempre in forma indiretta, si fa sommessamente notare che non è un leader, e qui spunta il leader designato, lui, il Pitbull, l’uomo di carattere, designato a diventare idolo della tifoseria, erede di Cambiasso, simbolo dell’Inter di Mazzarri, il giocatore che mancava: Gary Medel, che tutti ci auguriamo faccia bene, ma che con due allenamenti alle spalle è già al centro di celebrazioni imbarazzanti, quelle che a Kovacic non vengono mai riservate, e non venivano riservate nemmeno a Coutinho, quello che ora gioca nel Liverpool e nella nazionale brasiliana.

5 thoughts on “La sottile campagna antiKovacic

  1. Verratti, che ha qualche anno in più e qualche presenza in più, al Psg non ha ancora segnato..59 presenze 0 gol.. Però se nn sono coerenti i commentatori , almeno lo è Mazzarri che pianse per non farselo prendere.. Cioè lui piange anche in senso inverso,,, haha

  2. Se Kovacic ha un procuratore serio e col pelo sullo stomaco, deve andare in sede e parlare chiaro perchè questo talento non può permettersi di buttare via un altro anno con un allenatore scarso come Piagnarri in panchina. O si dà fiducia al 100 per cento a questo ragazzo (con un altro allenatore in panchina) o a gennaio deve chiedere le cessione. Io, sia chiaro, sarei immensamente dispiaciuto per la mia inter, ma per Kovacic ci sarebbe la fila sia in Inghilterra che in Spagna. Basta vedere i ritmi e e la qualità di gioco della premier league per capire la differenza col modesto campionato italiano e Kovacic è destinato a giocare in una grandissima squadra e nel miglior campionato d’Europa.
    O la Seria A e l’Fc Internazionale si danno una bella svegliata e cominciano a far giocare i giovani e non praticare l’anti-calcio (stile inter mazzarriana), o ci faremo sfuggire i pochi giovani talenti rimasti in questo campionato.

  3. pensate che mazzarri si è opposto all’arrivo di verratti, e poi mazzarri l’anno dopo se n’è andato… come se ci facesse cedere kovavic e a fine stagione se ne andasse..

  4. Sono d’accordo la campagna mediatica contro Kovacic esiste. Pero penso anche che il presidente abbia chiaramente detto, che kovacic e Icardi sono il futuro. Io ritengo WM un “lecca …” perciò, non credo che cerchi di far fuori una delle risorse della squadra con il rischio del licenziamento (Thohir non è stupido).

Lascia un commento