Calcio estero

La Premier ci manda i bolliti

eto'o vecchioQuesta volta le luci della ribalta sono puntate su Van Gaal, normalmente coach del Manchester United, ma negli ultimi giorni assurto al ruolo di Epuratore.
Nell’ormai lontano 26 Agosto 2014 lo United fu sconfitto 4-0 dal Milton in Coppa di Lega, simile alla nostra Coppa Italia. Il furente Van Gaal promise di farla pagare ai giocatori colpevoli di simile umiliazione. Col mercato di Gennaio appena concluso l’allenatore olandese ha mantenuto la promessa vendendo quasi tutti i componenti della formazione di allora tenendo solo 4 giocatori. Una vera e propria epurazione.
A proposito di mercato di Gennaio il colpo più risonante è stato quello del Chelsea che ha acquistato Cuadrado dalla Fiorentina, un altro giocatore che se ne va dal campionato italiano.
Il suo acquisto è stato definito dai giornali inglesi come “Panic Buy ” cioè un acquisto per paura di un aumento di prezzo, ma i furboni  del Chelsea hanno di fatto speso 23 milioni di sterline, ma solo dopo aver venduto Schurrle per 22. La Premier  si conferma primatista anche del calciomercato in Europa avendo speso, sommando il mercato estivo ed invernale, 950 milioni di sterline, qualcosa come 1 miliardo e 200 milioni di euro, superando il record della stagione precedente che era di 760 milioni di sterline. Noi, purtroppo, andiamo avanti a prestiti, acquisti a parametri zero o svendite e tutte le nostre “stelle” continuano l’esodo iniziato anni fa al punto che siamo costretti a citare Galliani:
cerci atletico“Il calcio italiano si sta trasformando da un ristorante di lusso a una pizzeria”
oppure registrare l’arrivo di cavalli di ritorno tipo Eto’o, Cerci, Diamanti, Gilardino. Divertente e amaro allora quanto scritto da Jack O’Malley, giornalista inglese, sul Foglio: “Confesso di essere rimasto molto divertito dalla vicenda Eto’o. Qui in Inghilterra è considerato più bollito di certi piatti che si servono nei peggiori ristoranti di Liverpool, e all’Everton non credevano possibile che ci fosse una squadra disposta a comprarlo. Non poteva che essere un club italiano, dal momento che la serie A è diventata parcheggio per anziani di lusso provenienti dalla Premier League“.  E se Vidic e Podolski fossero tra questi? Nel frattempo il Liverpool ha fatto firmare un prolungamento del contratto a Coutinho, 22 anni, ed il suo compagno e connazionale Lucas Leiva gli ha scritto “Congratulazioni amico mio, lo meriti, diventerai la leggenda del Liverpool”. Speriamo che l’Inter non faccia mai più un simile errore.
Oggi si è giocata la quinta di ritorno della Premier League con importante vittoria del Tottenham, 2-1, contro l’Arsenal perché raggiunge il quarto posto che vuol dire accesso alla Champions.
Il City invece non va oltre il pareggio in casa contro l’Hull. Partita sofferta per i padroni di casa, che vanno sotto nel primo tempo e spingono per tutta la ripresa senza però riuscire a trovare la rete. Serve un calcio piazzato in tempo di recupero di Milner per agguantare l’insperato pareggio. Risultato favorevole al Chelsea che vince a Birminghan in casa dell’Aston Villa e si allontana in vetta distanziando i Citizens di ben 7 punti. Potrebbe essere la giornata che decide la lotta per il titolo.