Editoriali

La fase perplessa del calciomercato

Siamo entrati nella fase perplessa del calciomercato, nel solco di prima cedere poi acquistare, facile a dirsi, difficile a farsi. Pazzini prima si deprezza il cartellino usando la piazza, poi rifiuta ogni possibile offerta, nel frattempo spera di convincere “qualcuno” a tenerlo, ma non poteva convincere durante la stagione? Maicon vorrebbe andare da Mou (e chi non vorrebbe) al Real Madrid, ma c’è da convincere la dirigenza del Real Madrid che un anno fa lo voleva e ora non sembra più tanto convinta. Julio Cesar ha un super ingaggio che in Brasile non vogliono accollarsi, e per il nuovo corso Inter è ormai una zavorra, l’ingaggio, ma anche Julio dopo l’acquisto di Handanovic. Sneijder di fronte ad una super offerta potrebbe essre ceduto, ma dopo due stagioni disastrose molti faticano a ricordarsi chi sia. L’unico che sembra avere mercato è Castaignos, lo ricorderemo per il suo gol a Siena, sempre che vada via, perchè nel frattempo è sempre qua. Stankovic sembrava essere voluto da mezza Premier League, poi si è nascosto nei magazzini di Appiano, sperando che non ci si ricordi di lui fino al 31 agosto, e infatti nessuno parla più di lui. Tutti vogliono rimanere all’Inter, anche Lucio voleva, poi il fascino ribelle di una squadra che non riconosce l’aritmetica e il sistema metrico decimale lo ha catturato. Giusto per cedere qualcuno abbiamo fatto andar via Poli e Destro, in compenso è arrivato Mudingayi, che ha detto che vinceremo lo scudetto e poi ha chiesto dove diavolo fosse Eto’o.

Tags: ,