News

Kovacic attacca Mancini

kovacic modricLa sosta per la nazionale riporta molti giocatori in patria, dove spesso vengono rilasciate interviste ai quotidiani locali, nelle quali ci si “lascia andare” più liberamente, per poi magari smentire in seguito. Se vogliamo è anche questo il caso di Kovacic, che ha parlato al Sportske Novosti, dicendo la sua sulla cessione al Real, ma anche sulla sua permanenza all’Inter, dove comunque – dichiara il talento croato – “è stato un onore giocare, anche se il Real è di un altro livello, ma ad Appiano gli allenamenti erano spesso noiosi e senza palla”. Ma Kovacic non nega incomprensioni con Mancini, “Si è detto dispiaciuto che partissi, ma io non l’ho percepito, con lui non avevo rapporto, ne’ positivo, ne’ negativo, comunque sono stato felice di partire, altrimenti non so come sarebbe finita”. Poi una puntualizzazione anche sul suo ruolo, “è stato un errore spostarmi dal mio ruolo, che è quello di Modric o Iniesta”. Parole in sostanza piuttosto dure, ricordiamo che Mancini ha sempre dichiarato che la sua cessione è sempre stata dettata da motivi di bilancio.