Partita

Inter-Samp 1-0, il commento del giorno dopo

Mazzarri mentre fantastica sulle palle gol

Mazzarri mentre fantastica sulle palle gol

La partita di ieri è stata segnata dalla difficoltà di tutte le due squadre in fase d’impostazione. Detto già in cronaca dei problemi dell’Inter, anche la Sampdoria non è riuscita ad impostare dalle retrovie, grazie anche al pressing alto dell’Inter che si schierava a specchio con i due attaccanti che pressavano i due difensori centrali, Kovacic che si alzava a pressare Palombo, Medel si alzava su Obiang, Hernanes rimaneva su Duncan e i due esterni sui due terzini blucerchiati. Nella ripresa poi l’Inter con l’uscita di Hernanes è passata in pianta stabile al 3-4-1-2, con Kovacic trequartista che costringeva Palombo a rimanere basso e a non salire più a pressare Medel. In questo modo l’Inter ha avuto qualche problema in meno a salire, grazie anche al lavoro di Palacio tra le le linee, e infatti nella seconda frazione ha avuto di più il pallino e la vittoria, seppur arrivata in maniera rocambolesca è stata tutto sommato meritata.

Palacio Giustamente criticato per l’incredibile quantità di gol sbagliati, non va dimenticato però che solo con il suo lavoro l’Inter riusciva ad uscire, seppur a fatica, dal pressing alto della Sampdoria, ed anche nell’azione del rigore, se il trenza non si fosse abbassato a ricevere tra le linee, per poi smistare per Dodò, l’Inter non sarebbe mai riuscita ad arrivare in area.

Personalità Ranocchia, Jesus e Kovacic sono apparsi tre giocatori maturi, hanno giocato una partita di grande personalità.

Giù Hernanes è tornato ai suoi soliti standard, il profeta della sola si è fatto notare solo per un bel pallone verticale messo in area nel primo tempo.

Palle gol Non sono dati oggettivi, un allenatore particolarmente fantasioso può andare in sala stampa e dire di averne avute 18, ma non è così: l’Inter ha avuto 6 palle gol prima del rigore, tre nel primo tempo e tre nella ripresa; quattro sui piedi di Palacio, uno di Icardi e uno di Kovacic. La Samp ha avuto quattro palle gol, di cui due davvero clamorose: una traversa e una sventata da una deviazione grandiosa di Handanovic.

Tags: , , , , , , , , , ,