Partita

Inter-Psg 1-3, risultato esagerato, poche indicazioni

logo primoL’Inter perde in maniera onorevole l’amichevole contro il Paris Saint Germain in Oregon, tre a uno il risultato finale a favore dei parigini. Tipica amichevole di luglio con scarse indicazioni e nessuna intensità. Pubblico discreto, ma stadio non certo pieno, test buono solo per incassare qualche euro e mettere minuti nelle gambe. Tanti gli assenti da una parte e dall’altra.

Inter che gioca con un 4-4-2 ordinato e puntuale in fase difensiva, ma poco propositivo in fase di possesso palla. Nerazzurri che soffrono soprattutto sulla sinistra con la catena Nagatomo-Erkin messa in difficoltà da Lucas e Aurier, ma il Psg passa solo sugli sviluppi di un calcio piazzato con Handanovic non impeccabile e proprio Aurier che insacca. Ritmi tipici da amichevole e forse qualcosa di più, si gioca in America nel primo pomeriggio, portieri per lo più inoperosi, Inter con poca spinta sulle fasce e poco fluida a centrocampo, poca anche la personalità, con i soli Kondogbia, Palacio e Jovetic che tentano la giocata, un solo spunto da Biabiany, mentre Nagatomo si fa notare per due recuperi difensivi importanti e la corsa già buona, Miranda si conferma di un livello superiore rispetto al resto della rosa per classe e esperienza, imballati Melo e Erkin, più in forma come normale i brevilinei, l’Inter pareggia nei minuti di recupero del primo tempo, mani in area di Lucas e Jovetic realizza il rigore. Ripresa stanca e sfilacciata, ma Handanovic è ancora una volta lento e distratto e si fa sorprendere da un’altra punizione, questa volta di Kurzawa. Psg di nuovo in vantaggio a metà secondo tempo. Mancini non fa cambi fino al 70′, anche perchè in panchina ci sono solo praticamente Primavera. Nel finale l’ingresso di Cavani e Pastore mette in difficoltà l’Inter, ma generoso forcing finale della squadra di Mancini, che si espone ai contropiedi, ma per la terza volta l’Inter subìsce un gol sugli sviluppi di un calcio piazzato, questa volta un corner, dormita collettiva e ancora Aurier la gira di testa con Carrizo impietrito. Peccato, finisce 3-1 per i rossoblù, risultato esagerato. Prossimo appuntamento mercoledì a New York per la sfida con l’Estudiantes alle 20, le 2 di giovedì mattina in Italia. Poi sabato l’amichevole di lusso con il Bayern Monaco chiuderà la tournè in America. IL TABELLINO:

INTER-PSG 1-3
Marcatori: 15′ e 87′ Aurier, 45’+2′ Jovetic (R), 61′ Kurzawa

INTER: 1 Handanovic (71′ Carrizo 30); 33 D’Ambrosio, 25 Miranda, 13 Ranocchia, 18 Erkin (71′ Santon 21); 11 Biabiany, 5 Melo, 7 Kondogbia (82′ Zonta 91), 55 Nagatomo (71′ Bakayoko 93); 8 Palacio, 10 Jovetic.
A disposizione: 46 Berni, 12 Bessa, 92 Di Gregorio, 95 Miangue, 96 Della Giovanna, 99 Pinamonti.
Allenatore: Roberto Mancini

PARIS SAINT-GERMAIN: 16 Areola, 2 Thiago Silva, 3 Kimpembe, 4 Stambouli, 7 Lucas, 17 Maxwell, 19 Aurier, 21 Ben Arfa, 25 Rabiot, 36 Ikone, 41 Callegari.
A disposizione: 1 Trapp, 9 Cavani, 10 Pastore, 11 Di Maria, 12 Meunier, 20 Kurzawa, 22 Edouard, 24 Nkunku, 34 Georgen.
Allenatore: Unai Emery

Ammoniti: 26′ Kimpembe,
Recupero: 3′ – 3′

Arbitro: Jair Marrufo
Assistenti: Corey Rockwell-Jeremy Hanson
IV Uomo: Chipalo Street