Partita

Inter prudente, pari con la Juve

brozovic cuadradoZero a zero tra Inter e Juve, poche occasioni, tanta lotta e un punto che sta meglio all’Inter, ecco la cronaca: L’attesa è finita. Inter e Juve si affrontano in un San Siro tutto esaurito per una gara fondamentale. Mancini e Allegri riservano sorprese, con il primo che schiera Brozovic lasciando in panchina Guarin, mentre il secondo lancia Zaza.

INTER (4-4-2): 1 Handanovic; 21 Santon, 25 Miranda, 24 Murillo, 5 Jesus; 77 Brozovic, 17 Medel, 83 Melo, 44 Perisic; 10 Jovetic, 9 Icardi. A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 7 Kondogbia, 8 Palacio, 11 Biabiany, 12 Telles, 13 Guarin, 14 Montoya, 23 Ranocchia, 27 Gnoukouri, 33 D’Ambrosio, 55 Nagatomo, 97 Manaj.
Allenatore: Roberto Mancini

JUVENTUS (3-5-2): 1 Buffon; 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini; 16 Cuadrado, 6 Khedira, 8 Marchisio, 10 Pogba, 33 Evra; 9 Morata, 7 Zaza. A disposizione: 25 Neto, 38 Audero, 11 Hernanes, 12 Alex Sandro, 17 Mandzukic, 18 Lemina, 20 Padoin, 21 Dybala, 22 Asamoah, 24 Rugani, 27 Sturaro, 37 Pereyra.
Allenatore: Massimiliano Allegri

Arbitro: Valeri
Assistenti: Manganelli, Meli
IV uomo: Dobosz
Assistenti addizionali: Massa, Russo

melo cuadradoL’Inter si schiera con un netto 4-4-2 con Brozovic a destra e Perisic a sinistra ad aiutare Jesus con Cuadrado. I padroni di casa rinunciano ad impostare da dietro con Handanovic che va al rinvio, quando invece lo fanno, Khedira si alza su Melo, Pogba su Santon e Marchisio su Medel e non è facile uscire. Sull’impostazione bianconera Melo e Medel si alzano in pressing alto lasciando però soli Miranda e Murillo dietro, nei primi minuti i difensori bianconeri scavalcano facilmente il pressing andando a servire direttamente i due attaccanti che mettono in difficoltà i due centrali nerazzurri, senza però quasi mai concludere. In avanti Jovetic parte sul centrodestra ma non riesce a saltare Chiellini, si sposta allora nella zona di Khedira e lo carica di un giallo. Sono quattro gli ammoniti nei primi quindici minuti, partita accesa. Poche invece le occasioni, Handanovic chiude il primo palo a Cuadrado e Brozovic colpisce una clamorosa traversa. I nerazzurri, sarà per il nuovo 4-4-2 sembrano aver perso la stabilità delle prime partite e faticano a trovare gli assetti, sopratutto Melo soffre Khedira e Murillo soffre Zaza, ma nella seconda metà del primo tempo la squadra si ritrova, Melo e Murillo prendono le misure, mentre Perisic, Brozovic e Jovetic trovano qualche giocata, ma Barzagli è un ultimo baluardo insormontabile. Santon e Jesus salgono poco, mentre è Medel a proporsi spesso in avanti. Nella ripresa oggettivamente è la Juve a fare la partita, la catena di destra è micidiale, Barzagli copre le spalle a Cuadrado, il quale è libero di scatenarsi, ci si mette anche Murillo che regala un pallone, ma Handanovic è bravo e fortunato.  L’Inter è sempre più bassa e non riesce ad uscire, ma a conti fatti si registra solo un’altra grande occasione per la Juve, con Khedira che colpisce il palo in piena area di rigore. Finisce così zero a zero, l’Inter è stata accorta, quasi operaia e alla fine raccoglie un buon punto cassando le velleità di rimonta della Juve, la quale ha perso il suo cinismo storico concedendo molto all’estetica con Cuadrado, Pogba (solo nel secondo tempo) e Zaza che fanno paura, ma alla fine non concludono nulla.

INTER-JUVENTUS 0-0

INTER: 1 Handanovic; 21 Santon, 25 Miranda, 24 Murillo, 5 Jesus; 77 Brozovic, 17 Medel (45′ st Kondogbia 7), 83 Melo (18′ st Guarin 13), 44 Perisic; 10 Jovetic (45′ st Palacio 8), 9 Icardi.
A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 11 Biabiany, 12 Telles, 14 Montoya, 23 Ranocchia, 27 Gnoukouri, 33 D’Ambrosio, 55 Nagatomo, 97 Manaj.
Allenatore: Roberto Mancini

JUVENTUS: 1 Buffon; 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini; 16 Cuadrado, 6 Khedira, 8 Marchisio, 10 Pogba, 33 Evra; 9 Morata (25′ st Mandzukic 17), 7 Zaza (32′ st Dybala 21).
A disposizione: 25 Neto, 38 Audero, 11 Hernanes, 12 Alex Sandro, 18 Lemina, 20 Padoin, 22 Asamoah, 24 Rugani, 27 Sturaro, 37 Pereyra.
Allenatore: Massimiliano Allegri

Ammoniti: Marchisio (7′), Felipe Melo (8′), Khedira (11′), Zaza (16′), Evra (14′ st), Brozovic (32′ st), Chiellini (40′ st), Miranda (45′ st)
Recupero: 0′ – 3′

Arbitro: Valeri
Assistenti: Manganelli, Meli
IV uomo: Dobosz
Assistenti addizionali: Massa, Russo

Tags: , ,