News

Inter-Genoa, l’ipotesi di formazione, Spalletti cambia modulo?

Si ritorna in campo domenica, c’è di scena il Genoa a San Siro, reduce dal pari casalingo contro il Chievo e da un inizio non brillante di campionato. L’Inter dovrà cercare di tornare alla vittoria dopo il pareggio di Bologna. Ripartire subito per non perdere terreno e arrivare quasi a punteggio pieno agli scontri diretti di ottobre-novembre-dicembre. Al termine dell’ultima partita sotto accusa è finita la coppia di centrocampo Borja Valero-Vecino, troppo lenta e “morbida”, per usare un’espressione di Spalletti. Probabile il ritorno in mezzo al campo di Gagliardini, ma c’è anche il problema trequartista, finora sono girati in quel ruolo Brozovic, Borja Valero e Joao Mario, per la prima volta pesantemente criticato dai media. Scalpita Eder a questo punto, l’italo-brasiliano si è sempre fatto trovare pronto a partita in corso e ora potrebbe giocare dal primo minuto. In realtà per Spalletti si tratterebbe di un cambio radicale, diverso dai suoi consueti parametri, trattandosi di un attaccante vero e proprio, quindi di fatto si passerebbe al 4-4-2. Sulla fascia destra ci sarà una chanche per Karamoh? Difficile se giocherà Eder in mezzo, mentre sulla sinistra consueto è il ballottaggio Dalbert-Nagatomo, con le quotazioni del giapponese in risalita, ma il brasiliano vuole una seconda prova. In difesa non ci sono di fatto alternative, anche se Miranda avrebbe bisogno di un turno di riposo. Negli ultimi tre anni l’Inter ha sempre vinto e il Genoa ha segnato un solo gol, l’anno scorso si giocò in dicembre e finì 2-0, era l’inizio del periodo più brillante di Pioli che durò fino a marzo, i nerazzurri erano reduci dalla sconfitta di Napoli e dalla vittoria in Europa contro lo Sparta Praga e iniziarono la risalita, poi bruscamente interrotta. Ecco la probabile formazione che scenderà in campo domenica pomeriggio alle 15:

Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Nagatomo; Gagliardini, Brozovic; Candreva, Eder, Perisic; Icardi.

Tags: , , ,