Calciomercato

Il talento belga sul taccuino londinese di Ausilio

tielemansIeri sera Piero Ausilio si è intrattenuto ancora a Londra, questa volta per assistere a Tottenham-Anderlecht. Sul suo taccuino bollente – da quanto risulta alla Gazzetta dello sport – sono ancora una volta finiti i nomi degli ultravisionati Lamela e Vertonghen, che ormai conoscerete a mena dito. Ma c’è un terzo nome, che gioca nella squadra belga, una new entry. Si tratta di Tielemans, diciottenne centrocampista centrale considerato una delle più grandi promesse del calcio mondiale. L’esperto di mercato Di Marzio per lui è impazzito definendolo un misto tra Pogba, Pirlo e De Rossi. (Segue sotto)

Alto 176, fisico massiccio, ma agile, che usa tantissimo nei contrasti facendo leva con le gambe, di lui si dicono le solite cose sui centrocampisti moderni, visione di gioco, inserimenti, tiro da fuori.. In realtà visionando alcuni video emerge una particolare dote, quella di far ripartire il contropiede subito dopo aver rubato palla con tempi rapidissimi e osando spesso il lancio lungo. Un giocatore così va abbinato a due ali che sappiamo partire in velocità e a terzini che sappiano salire coi tempi giusti. E’ un talento precoce, ha iniziato a giocare a calcio a 5 anni, sempre nell’Anderlecht, a 16 anni ha esordito in prima squadra, a 17 era già titolare inamovibile ed è anche rigorista. Nazionale Under 21, sicuramente andrebbe testato in campionati più difficili, dalle immagini spesso lo si vede totalmente libero d’impostare, ma come detto è comunque molto rapido nella giocata e sa reggere il pressing avversario. Il suo cartellino è già lievitato a 12 milioni e ci sarà la fila in estate, con l’Anderlecht che non farà sconti, forte di un contratto fino al 2020.

Tags: , , , ,