Il mercato senza soldi di Thohir

thohir boxE’ giunto il momento di farci la fatidica domanda: quanto può spendere Thohir in questo calciomercato? O meglio, ma Thohir ha qualcosa da spendere? Finora Ausilio ha cercato di trattare giocatori per lo più a parametro zero o in prestito, senza grandi risultati. Sappiamo com’è finita con Sagna, Evra, ma persino con Erkin. Il Tottenham chiede 20 milioni per Sandro: improponibile. Il Chelsea 12-15 milioni per Obi Mikel e il Manchester United altrettanti per Hernandez, tanti saluti. L’idea di andare a riprendersi Destro è subito naufragata di fronte alle richieste della Roma, considerate troppo esose. L’attaccante ha un valore di mercato intorno agli undici milioni. Per Berhami il Napoli chiede 10 milioni, in questo caso non possiamo che convenire che per un giocatore del genere sono troppi. Possiamo così dire che l’Inter non può spendere più di 8 milioni per ogni singolo giocatore, almeno fin che non saranno ceduti Guarin e Alvarez, per i quali si prevedono tempi lunghi, da dopo i mondiali in poi. Diciamo che è intorno ai cinque milioni l’offerta standard che Ausilio può fare per un singolo cartellino. A questi prezzi o ti compri un Kuzmanovic oppure puoi prendere un giovane di prospettiva, ma si sa: “coi giovani fai 50 punti” (cit.).

5 thoughts on “Il mercato senza soldi di Thohir

  1. Purtroppo adesso capiamo perchè ha confermato Piagnarri… Sarà un altra stagione da quarto, quinto posto. D’altronde lo ha ammesso anche Thohir che l’inter starà uno o due anni in Europa League, sarà un progetto di crescita molto, forse troppo graduale!! Altro che finale di champions nel 2016!!
    Perlomeno Moratti sbagliando molto però prendeva grandi campioni e ci faceva sognare!! Questo Thohir come direbbero i milanesi mi sembra che stia un pò troppo schiscio!!

  2. Per il momento ha preso Hernanes e Vidic. Se due indizi sono una prova io direi che alla fine potremmo anche fare il miglior mercato del campionato… Su Mazzarri voglio prima vedere come finiscono i play off di Europa League prima di immaginarmeli allenatore dell’inter anche il prossimo anno… secondo me, con lui, l’Inter potrebbe tranquillamente mancare la qualificazione…

    1. Questa é la mia idea per l’Inter del “dopo triplete”, che ormai é stata definitivamente sciolta: Allenatore, puntare a tutti i costi su Simeone (perchè con Mazzarri si é destinati ad arenarci, prima o poi). Giocatori nuovi: necessita un tipo universale e di esperienza “alla Cambiasso” (quello di pochi anni fa),e dalle caratteristiche dello stesso Cholo Simeone (dei tempi belli) perché Kovacic é ancora da decifrare come ruolo, é assai “leggero” fisicamente, e non ha ancora nè la continuità nè il tono da leader di metà campo. All’attacco andrebbe comunque già abbastanza bene un Osvaldo (ragionando realisticamente, altrimenti sarebbe troppo facile, ma inutile, fare i più grandi nomi in circolazione, ma irraggiungibili per l’Inter con le capacità di spesa dell’oggi).

Lascia un commento