Vox Populi

Il bilancio dei tifosi

icardi esulta con empoliQuarantacinque mila tifosi allo stadio per una partita senza stimoli raccontano della tifoseria più fedele d’Italia. Ma merito va anche alla società che con una serie di iniziative e agevolazioni ha riavvicinato gli interisti allo stadio, perchè negli anni precedenti le presenze effettive a San Siro erano scese intorno alle ventimila unità. Il pubblico quest’anno è raddoppiato e non si è verificato quel fenomeno degli abbonati che saltano diverse partite, in particolare nel finale di stagione. Ad ogni modo questi dati confermano un clima diverso rispetto ai cupi anni mazzarriani, anche se ovviamente non mancano le critiche, anche meritate. Al termine dell’ultimo match casalingo, i tifosi in rete si dimostrano soddisfatti di aver portato a casa l’Europa League, ma con giocatori e gioco definiti “latitanti”. “Prestazione sconcertante e giocatori imbarazzanti”. Quindi raccogliamo giudizi critici, ma da tifosi molto pragmatici. C’è molto da lavorare, lavoriamo per il futuro. Ecco la sintesi dei commenti da Gazzetta.it + Repubblica.it + Goal.com + Yahoo.com.

——————————————————————————————–

Squadra senza nerbo gioco a tratti imbarazzante. Nessuno che raddoppiava o andava a fare pressing. Con questo modo di giocare non si va da nessuna parte. Il quarto posto e’ già un lusso. C’è molto da lavorare (continua sotto)

——————————————————————————————–
Ad essere realisti, avendo cambiato 7/11 in estate, il 4 posto è la posizione consona al valore della squadra, che vorrei ricordare ha in effetti iniziato un nuovo ciclo quest’anno! Se parliamo di gioco invece siamo ancora latitanti
——————————————————————————-
Jesus anche oggi ha dimostrato che a volte è troppo istintivo e fuori tempo nelle entrate, altre come oggi dorme, dorme, dorme.
————————————————————————–
Di buono c’è che non abbiamo nessun spareggio da fare. Siamo già in EL. E possiamo tranquillamente giocarci l’ ICC quest’ estate che porta denaro fresco alle casse. Abbiamo migliorato l’ ottavo posto dello scorso anno, il quarto è la nostra dimensione
——————————————————————————————-
Un gruppo  che si spaccia per giocatori di calcio fornisce l’ennesima prestazione sconcertante, cercando di difendere il golletto di vantaggio in un secondo tempo ai limiti dell’osceno al cospetto di un’Empoli formato gita a San Siro.
———————————————————-
È comunque il miglior risultato in campionato da che Leonardo si dileguò verso Parigi, quindi direi che per una volta un po’ di ottimismo è giustificato. Certo quest’estate la conversione di soldi in buoni calciatori dev’essere più efficiente
————————————————————————————-
Il quarto posto è il massimo per il nostro valore attuale, che anche contro l’Empoli ha dimostrato mancanza di personalità. Sarebbe bastato poco, e grazie all’ottimo e fortunato girone d’andata avremmo potuto arivare almeno terzi, ma il cervellotico mercato di gennaio non ha per nulla rinforzato la squadra e questo é il giusto risultato finale
——————————————————————————–
A centrocampo ho perfino rimpianto l’assenza del Medel di questo parte di stagione, stante l’immobilità del duo Kondo- Melo (non riuscivamo mai ad interrompere le trame di gioco empolesi, a causa di un pressing assente e/o disordinato).
——————————————————————–
In 45mila per vedere una gara senza motivazioni e obiettivi. In 45 mila per tifare i propri colori. Solo noi!!
——————————————————————————————–
Altra partitaccia, altra lezione. Come sempre l’Inter gioca a sprazzi, quando pressa e ci mette intensità è pericolosa, appena molla gli altri fanno un figurone. Complimenti all’Empoli, il pari era più giusto.
—————————————————————————–