Grazie presidente Thohir!

Prima di tutto un sincero grazie a Montella per le sue scelte scriteriate che hanno permesso di vedere una Fiorentina sfilacciata e molle in ogni reparto. E’ vero che la squadra era molto stanca sia fisicamente che psicologicamente dopo la gara con l’Udinese, ma la scelta di giocare senza attaccanti dall’inizio, da lui motivata per non dare riferimenti alla difesa dell’Inter, si è rivelata assurda e autolesionista. Ma il ringraziamento maggiore va a tutto tondo al Presidente Thohir che ha cominciato la sua opera di effettivo cambiamento della Società. Non solo a livello finanziario, ma anche di indirizzo tecnico e di collocazione europea della squadra. A lui si deve, è ormai riconosciuto da tutti, che Guarin giochi ancora nell’Inter e con ruolo e posizione diversa da come lo impiegava l’attuale allenatore dell’Inter che ne aveva addirittura imposto la cessione perchè anarchico (in questo ringraziamo persino Conte per aver fatto capire come l’avrebbe utilizzato nella Juventus). A Thohir si deve anche, finalmente, che una squadra come l’Inter giochi con due punte vere e si è visto da subito quanto Palacio rende nella sua congeniale posizione di seconda punta. Pietoso manto, invece, su come gioca ormai Milito, che ha costretto l’attuale allenatore ad assecondare l’esplicita richiesta del Presidente di schierare Icardi. Detto e fatto: gol da grande attaccante (seppur in fuorigioco) e altre giocate di classe del “troppo giovane ed immaturo” anche se il suo allenatore ha dovuto dire che era già stanco dopo dieci minuti… e dire anche che Hernanes , da lui richiesto, è pressochè il risolutore dei problemi di gioco dell’Inter. Allora Presidente esprimiamo una speranza: richieda altrettanto esplicitamente  di far giocare Kovacic altrimenti sarà venduto a Giugno perchè “immaturo” e rivedremo “l’irrinunciabile” Cambiasso. Grazie!

1 thought on “Grazie presidente Thohir!

  1. Inoltre voleva Cannavaro al posto di Samuel e Ranocchia! Mazzarri che preferisce lavorare con calciatori già maturi, non ama perdere tempo ad insegnare ai giovani: o si è già pronti oppure nulla. Percui, essendo Kovacic un calciatore che per strutturarsi ed esaltare le sue potenzialità dovrà giocare, è molto probabile che il futuro per il baby prodigio non sarà roseo.

Lascia un commento