News

Grande è la confusione sotto il cielo

joao-kondogbiaUn breve riassunto della giornata di lunedì, si parla di esonero di De Boer, ma a quanto pare tutto è rimandato a giovedì, intanto ecco quanto si è rincorso nella giornata di oggi:

Giornata calda per l’Inter, eppure a Milano piove, i giornali mettono benzina sul fuoco, ma l’Inter si getta la zappa sui piedi da sola. Si parla di uno spogliatoio che ha abbandonato De Boer, di un Eder che dice che non capiscono quello che dice l’olandese, in realtà a Sky l’italo-brasiliano dice l’opposto, abbiamo visto società come quella del Milan ben più allo sbando, senza che nessuno dicesse nulla sui media, ma è innegabile che all’Inter c’è confusione. Amareggia l’assenza del patron Zhang Jindong, che a quanto pare non presenzierà al cda di venerdì. Ha mandato il figlio Steven, speriamo sia meglio di niente. Nessuna voce si leva in difesa di De Boer, qualcuno deve spiegarci cosa servono le interviste di Ausilio e Zanetti prima delle partite, perchè non parlano mai dopo le partite, perchè Gardini nessuno sa che voce abbia, perchè Thohir abbia rilasciato due dichiarazioni in quattro mesi, perchè è ancora lui il presidente, intanto la società appare divisa in tre-quattro tronconi: Zanetti e Ausilio sponsorizzano Pioli per il dopo De Boer, Moratti escluso, ma vorrebbe Leonardo, Thohir continuare con la sua scommessa De Boer, la proprietà cinese pensa a Blanc, grande è la confusione sotto il cielo, e non è bene. Amala.