Figuraccia europea per l’Inter, sommersa dal Tottenham

perisictottenam 2016L’amichevole di Oslo con il Tottenham si chiude sul 6-1, a seguito dei 4 gol presi dal Bayern in America, arriva la figuraccia europea per l’Inter. Dopo un discreto primo tempo chiusosi sul 2-1, i nerazzurri non sono mai entrati in campo nella ripresa, con gli spurs a segno tre volte in tredici minuti tra il 52′ e il 65′, culminando sul 6-1 al 77′ con un gol di Harrison. Handanovic praticamente inoperoso, i londinesi sono andati in gol ogni volta che hanno tirato in porta, affondando nel burro e sfondando sempre dalla destra o centralmente. E dire che nel primo tempo si erano viste cose positive, certo, Tottenham già in vantaggio al 3′ per un rigore che ha visto solo l’arbitro, ma buona reazione dei nerazzurri con l’asse Miranda-Banega-Perisic che fa ben sperare, più in ombra gli altri, con Icardi bella statuina. il gol dell’Inter è tutto in verticale, Miranda rompe l’azione e allunga per Banega, palla nello spazio per Perisic e gran gol. Banega è il migliore in campo, porta fosforo, personalità e verticalità, si muove da mezza punta nel 4-2-3-1, ma diventa interno sinistro nel 4-3-3 con Kondogbia che si accentra a fare il perno basso. Tutto però viene vanificato da un secondo tempo molle e burroso, con Murillo, Ansaldi e poi Erkin particolarmente in difficoltà. L’uscita di Banega poi spegne definitivamente la luce. Urgono spiegazioni.

TOTTENHAM-INTER 6-1
Marcatori: 5′ (R) e 57′ Kane, 24′ Perisic, 40′ Lamela, 52′ Alli, 65′ Janssen, 77′ Harrison

TOTTENHAM: 13 Vorm; 2 Walker, 4 Alderweireld, 38 Carter Vickers, 3 Rose; 15 Dier, 8 Mason; 11 Lamela, 20 Alli, 23 Eriksen; 10 Kane.
A disposizione: 1 Lloris, 31 McGee, 46 Amos, 28 Carroll, 33 Davies, 48 Edwards, 39 Harrison, 9 Janssen, 16 Trippier, 45 Walkes, 27 Wimmer, 29 Winks.
Allenatore: Mauricio Pochettino

INTER: 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 24 Miranda (75′ Ranocchia 13), 25 Murillo (75′ Yao 94), 15 Ansaldi (59′ Erkin 18); 77 Brozovic (59′ Melo 5), 7 Kondogbia; 10 Biabiany, 19 Banega (59′ Jovetic 10), 44 Perisic (59′ Nagatomo 55); 9 Icardi (75′ Bessa 12).
A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 8 Palacio.
Allenatore: Roberto Mancini

Ammoniti: Mason (16′), Alli (26′), Melo (61′), Lamela (79′)
Recupero: 1′ –

Arbitro: Edvartsen

2 thoughts on “Figuraccia europea per l’Inter, sommersa dal Tottenham

  1. Spero che ai cinesi arrivi qualche telefonata per spiegare qual’è la situazione è quali provvedimenti dovrebbero prendere!
    Con Mancini non si può andare avanti! Anche uno che non sa niente di calcio arriverebbe a capirlo!!
    3 scenari: il migliore, esonero nei prossimi 2 giorni e squadra affidata a De Boer o Leonardo!
    Il secondo,si comincia con Mancini e se dovesse partire male (cosa molto probabile), esonero a metà settembre dopo la quarta giornata (inter-juve).
    Il peggiore, si tira avanti questo rapporto ormai logoro (anche con l’ambiente) il più possibile, una situazione in stile Piagnarri, con la situazione già compromessa in campionato ed esonero a novembre!
    Inutile dire che quest’ultima soluzione sarebbe da dilettanti allo sbaraglio…

  2. Sarebbe interessante fare un confronto tra le rose delle due squadre in termini di quotazione e ingaggi dei singoli (allenatori inclusi). E comunque condivido che i 6 gol presi stasera e i 4 presi con il bayern evidenziano la presenza di un serio problema da scovare (allenatore? carattere della squadra o squilibrio interno) e risolvere. Luglio e Agosto servono a questo

Lascia un commento