Calciomercato / News

Fastidio Suning verso agenti e intermediari

Prevale un certo fastidio negli ambienti Suning nei confronti di agenti e intermediari. Dopo le vicende Joao Mario e gabigol dell’anno scorso, il colosso cinese non ha più voglia di farsi prendere per il collo. A questo si deve il mancato ok alla operazione Emre Mor, dopo le pretese dell’agente su commissioni varie a lui ed entourage, ma anche il temporeggiare sull’affare Schick, con l’agente che sta provando ad aizzare un’asta con altre squadre. Linea dura anche con Kondogbia, ammutinatosi su evidente dettatura del procuratore e ora in debito di una salata multa.