Calcio estero

E’ rottura tra Pellegrini e la vecchia guardia del City, l’Inter non sta certo a guardare

FBL-EUR-C1-MAN CITY-BARCELONALa Premier va avanti e oggi la prima a giocare è stata la squadra in questo momento alla ribalta seppur negativamente. Parliamo del City, soprattutto del suo allenatore Pellegrini sempre più contestato e in odore di licenziamento. Oggi ha vinto 3-0 col West Bromwich pur non brillando, ma tifosi e giornali hanno ancora in mente la cocente sconfitta contro il Barcellona, non nelle reti subite, solo una, bensì surclassata come gioco e grazie anche a strepitose parate di Hart. Notevoli inoltre i dissapori sempre più crescenti tra allenatore e alcuni giocatori, primo fra tutti Yaya Tourè. Basta leggere la formazione di oggi per capire che aria tira negli spogliatoi e l’idea crescente, anche della stessa Società, di una epurazione di parte dei giocatori per il prossimo campionato. Oggi Pellegrini non ha schierato Yaya Tourè, Milner, Dzeko, Kolarov, Jovetic, Fernandinho, 3 entrati solo negli ultimi minuti, guarda caso i giocatori più in dissidio con l’allenatore e di cui parlano i gossip di calciomercato. Sono tutti giocatori in partenza e alcuni, si spera, in direzione Inter, specie Yaya Tourè che fino a poco tempo fa i giornali definivano “una forza della natura” ed anche “Il Mozart del calcio”. I tifosi dell’Inter sperano tanto che tutto ciò sia vero anche perché i giornali inglesi addirittura scrivono di “Inter Milano intenzionata a fare spese a Manchester” visto che si parla di trattative, da noi già riportate, con Milner, Jovetic e Kolarov, oltre a Tourè. Ripetiamolo allora, speriamo che non siano solo gossip di mercato e che Mancini e Thohir dicano e facciano sul serio e l’Inter ritorni dal prossimo campionato ad essere una vera grande squadra di caratura internazionale.