News

Determinante il ruolo di Moratti

Mancini e Moratti, quando la pioggia non è un problema

Mancini e Moratti, quando la pioggia non è un problema

A sentire Gianluca Di Marzio, Massimo Moratti non c’entra nulla con il ritorno di Mancini ed è stato informato a cose fatte. Lo stesso Moratti si schernisce affermando che è tutta opera di Thohir. Di Marzio è l’autore dello scoop che stamani ha fatto dire a tutti “sogno o son desto”, quando per primo ha rivelato la notizia dell’esonero di Mazzarri, anticipando di un’ora e mezza il comunicato ufficiale della società. Ma onestamente su questo aspetto mi sorgono dei dubbi, difficile credere che non ci sia Moratti dietro questa operazione o che almeno non ci abbia messo una parolina giusta per convincere il mancio, di certo per convincere Thohir ad esonerare Mazzarri, che non più tardi di un mese fa lo aveva insultato (“non spreco energie a rispondere a Moratti”). Anche La Repubblica propende per questa ipotesi, ieri sera sarebbe intercorsa una telefonata decisiva tra il tecnico ex City e l’ex patron. Moratti si è dimesso da presidente onorario, ma non ha mai ceduto le quote e con Thohir i rapporti potrebbero ricucirsi. Inevitabile pensare che un ritorno di Mancini coincida con un nuovo protagonismo anche dell’ex presidente.

In serata Thohir ha confermato che la decisione è stata presa con Moratti.

Tags: , , , , , , ,