Declino Inter, quanti i no ricevuti

sagna Tre stagioni così lasciano il segno. E mentre la società è impegnata a celebrare il triplete del 2010, l’Inter perde sempre più appeal sul mercato europeo. Fuori dalla Champions da tre anni, senza ancora un progetto chiaro e con la prospettiva di non giocarsi il ritorno nella Coppa che conta nemmeno l’anno prossimo (l’attuale tecnico ha già messo le mani avanti), l’Inter sta ricevendo diversi dinieghi, anche da giocatori che qualche anno fa sarebbero venuti a Milano a piedi. Intanto il presidente onorario rilascia interviste nelle quali dichiara che non si è festeggiato abbastanza i successi del 2010, si scaglia pateticamente contro chi gli aveva chiesto di voltare pagina e non nasconde il suo malumore per il mancato rinnovo al figlioccio Cambiasso.thohir denti Per fortuna il nuovo presidente ha capito che è tempo di cambiare, ma quasi si scusa a farlo e da giorni il sito ufficiale è teatro di enormi celebrazioni riparatorie nei confronti degli eroi argentini del Triplete. Ma vediamo a quali no sta andando incontro la società nerazzurra. Dopo l’acquisto di Vidic, si era pensato ad un altro red devil in scadenza, il 33enne Evra. Il giocatore però sembrava avvicinarsi più alla Juventus, poi nelle ultime ore pare che il nuovo allenatore Van Gaal lo abbia convinto a rimanere a Manchester, rinnovando. Altra buona idea per rinforzarsi sulle corsie esterne era stata quella di Sagna, terzino dell’Arsenal, anche lui in scadenza. Ma notizia di queste ore è che il Manchester City avrebbe trovato l’accordo con il giocatore. Ve lo immaginate qualche anno fa un giocatore preferire il City all’Inter? Ad ogni modo fin qui stiamo parlando di giocatori da Premier, facile che preferiscano rimanere nel calcio che conta. Diventa imbarazzante quando il terzino sinistro del Fenerbahce, Erkin, risulta indeciso tra il rimanere in Turchia o passare all’Inter. Ma persino il classe ’92 Tom Ince, in scadenza con il Crystal Palace, si è preso 48 ore per decidere se accettare la proposta di Thohir. E sul fronte allenatori le cose non cambiano, il fratello di De Boer ha svelato che il tecnico dell’Ayax ha rifiutato una proposta dell’Inter.

4 thoughts on “Declino Inter, quanti i no ricevuti

  1. Sembrerebbe che ci siano eccezioni, si parla di acquisto quasi concluso del Gargano svizzero. Cosi WM potrà varare i nuovi moduli: 6/2/2 per le squadre deboli; 8/2 contro squadre più forti. HiHi

  2. A proposito, avete visto il boom di copie che ha venduto il libro di Piagnarri? è su tutti i giornali, sta andando letteralmente a ruba, tutti lo vogliono, tutti lo cercano! è già in ristampa…
    Le stime ufficiali parlano addirittura di 5 copie vendute… naturalmente tutte a parenti di Mazzarri! hihihi

Lascia un commento