News

De Boer: “I giocatori devono capire quando utilizzare i social”

de-boer-1

Frank De Boer è sicuro, ha parlato con tutti i giocatori, anche individualmente: mai più una partita come quella di giovedì. Il tecnico olandese insiste sull’approccio: “Abbiamo parlato delle partenze, io non voglio vedere più l’atteggiamento visto a Praga, era solo una questione di atteggiamento. Per me la partita non inizia quando l’arbitro fischia, ma deve iniziare prima, perchè si deve avere il giusto polso della gara. Se pensiamo alla gara solo quando l’arbitro fischia l’inizio è tardi e dovremo cambiare questo. Contro la Roma è sempre facile stare attenti, ma voglio vedere una grande squadra non solo contro le grandi, ma contro tutti gli avversari.” Ma l’argomento del giorno è anche l’utilizzo dei social, con Brozovic che mentre la squadra perdeva a Praga si divertiva a postare foto buffe con la fidanzata. De Boer la spiega così: “Tutti i giocatori devono capire che i social sono molto importanti ma sono anche pericolosi. Devono capire quando utilizzarli e in quel momento forse non era giusto utilizzarli Per esempio ho visto uno snapchat di un portiere dell’Ajax tra primo e secondo tempo, per me è sbagliato. Se lo dovesse fare un mio giocatore? Un giocatore deve esser concentrato sulla gara, come ho detto, le partite non iniziano al fischio d’inizio, iniziano prima. Dal punto di vista professionale, non esistono queste cose.”