Partita

Classic Inter, 1-0 anche al Toro

torino-inter 0-1L’Inter vince ancora 1-0, questa volta sul campo del Torino. Decide Kondogbia. Ecco la cronaca: Torino-Inter all’ora di pranzo e Mancini prepara un menu ancora una volta sorprendente. I nerazzurri scendono in campo con il 3-5-2 con la coppia Icardi-Palacio in avanti e un centrocampo massiccio con Melo, Medel e Kondogbia. A sorpresa in panchina Brozovic che sembrava sulla rampa di lancio ed anche Jovetic. Confermati D’ambrosio e Nagatomo. Ecco le formazioni:

TORINO: 1 Padelli; 21 Silva, 25 Glik, 24 Moretti; 33 Peres, 15 Benassi, 20 Vives, 16 Baselli, 3 Molinaro; 27 Quagliarella, 9 Belotti.

A disposizione: 13 Castellazzi, 28 Ichazo, 6 Acquah, 7 Zappacosta, 11 Maxi Lopez, 14 Gazzi, 17 Martinez, 22 Amauri, 23 Prcic, 44 Pryima.
Allenatore: Giampiero Ventura

INTER: 1 Handanovic; 24 Murillo, 25 Miranda, 5 Jesus; 33 D’Ambrosio, 83 Melo, 17 Medel, 7 Kondogbia, 55 Nagatomo; 8 Palacio, 9 Icardi .
A disposizione: 30 Carrizo, 10 Jovetic, 11 Biabiany, 12 Telles, 14 Montoya, 21 Santon, 22 Ljajic 23 Ranocchia, 27 Gnoukouri, 44 Perisic, 77 Brozovic, 97 Manaj.
Allenatore: Roberto Mancini

Arbitro: Irrati
Assistenti: Crispo, Musolino
IV uomo: Ranghetti
Assistenti addizionali: Damato, Doveri

FBL-ITA-SERIEA-TORINO-INTERTorino-Inter è una partita vietata agli amanti del bel gioco, ma adatta ai cultori degli uno contro uno e della tattica. Il Toro ci prova con le percussioni di Bruno Peres e la profondità di Baselli e Benassi, Mancini risponde allargando Jesus a sinistra e alzando Nagatomo per schiacciare Bruno Peres. Con Jesus che imposta, Benassi si alza a pressarlo e Kondogbia si può liberare alle sue spalle per smistare a Nagatomo e Palacio, ma i granata fanno buona guardia con Vives che scala lateralemente e Silva e Glik che escono. Sull’altro lato invece non c’è intesa tra Murillo, Melo e D’ambrosio, oltre a Palacio che fa il pendolo a destra e a sinistra, ma su questo lato viene intercettato da Moretti. Il duello più bello è quello tra Nagatomo e Bruno Peres con il brasiliano che ci mette più qualità, ma il giapponese vince tatticamente costringendo a lungo il dirimpettaio ad abbassarsi. La partita non poteva che sbloccarsi su punizione, con Nagatomo che batte, Palacio prolunga di testa e Kondogbia che spunta alle spalle della difesa siglando al volo il suo primo gol in nerazzurro. La squadra si stringe intorno a lui per abbracciarlo. Poco prima Benassi aveva colpito la traversa alta, sempre sugli sviluppi di un calcio piazzato, perchè è diffcile vedere occasioni su azione. (segue sotto)

Nella ripresa il Torino parte forte, la difesa dell’Inter si concede qualche amnesia prima di riassestarsi, ma c’è un grande Handanovic in questa fase. Nella parte centrale del secondo tempo invece i nerazzurri tornano in controllo e gestiscono, poi nel finale Ventura manda dentro la terza punta Amauri al posto di Baselli, oltre a Maxi Lopez al posto di Belotti. L’italo-brasiliano mette in difficoltà la retroguardia interista con qualche torre, ma la linea difensiva rimane alta. Dall’altra parte Perisic e Ljajic avvicendano Icardi e Palacio, ma non riescono a tenere palla e non s’intendono, costringendo l’Inter ad un finale di sofferenza, ma Handanovic chiude tutto su Vives e l’Inter porta in porto anche questo 1-0.

TORINO-INTER 0-1 

Marcatori: Kondogbia al 31′

TORINO: 1 Padelli; 21 Silva, 5 Glik, 24 Moretti; 33 Peres (dal 77′ 7 Zappacosta), 15 Benassi, 20 Vives, 16 Baselli (dall’82’ 22 Amauri), 3 Molinaro; 27 Quagliarella, 9 Belotti (dal 63′ 11 Maxi Lopez).
A disposizione: 13 Castellazzi, 28 Ichazo, 6 Acquah, 14 Gazzi, 17 Martinez, 23 Prcic, 44 Pryima.
Allenatore: Giampiero Ventura

INTER: 1 Handanovic; 24 Murillo, 25 Miranda, 5 Jesus; 33 D’Ambrosio, 83 Melo, 17 Medel, 7 Kondogbia, 55 Nagatomo; 8 Palacio (dal 75′  22 Ljajic), 9 Icardi (dal 67′ 44 Perisic) .
A disposizione: 30 Carrizo, 10 Jovetic, 11 Biabiany, 12 Telles, 14 Montoya, 21 Santon, 23 Ranocchia, 27 Gnoukouri, 77 Brozovic, 97 Manaj.
Allenatore: Roberto Mancini

Arbitro: Irrati
Assistenti: Crispo, Musolino
IV uomo: Ranghetti
Assistenti addizionali: Damato, Doveri
Angoli: 3-1
Ammoniti: Glik (T), Medel (I), Peres (T)
Recupero: 2′ pt, 7′ st